foto_manina_biberon

Allattamento: per quanti mesi sterilizzare biberon e tettarella

Almeno fino ai 3 mesi compiuti di vita del neonato (meglio fino ai 6), biberon e tettarella devono essere sterilizzati ad ogni utilizzo. Questo perché, nei primissimi mesi di vita, il bambino non è in grado di difendersi in modo compiuto da germi e batteri.

Dai tre-sei mesi in avanti si può cominciare ad allentare un po’ il ritmo serrato della sterilizzazione. In pratica, potete lavare accuratamente biberon, tettarella e ciucci con gli appositi detergenti per le stoviglie del bambino prima o dopo il loro utilizzo.

Per esperienza, da mamma, so che ci si sente più tranquilli sapendo di offrire al bambino ciuccio e biberon comunque sterilizzati una volta al giorno. È vero che crescendo e aumentando la propria capacità motoria, il bebè viene in contatto con fattori esterni (come polvere, libri, giocattoli) sulla cui pulizia non si può essere certi, ma almeno per il biberon e il ciuccio mi sentirei di consigliare una sterilizzazione quotidiana fino all’anno di vita. Più avanti, sarà sufficiente una sterilizzazione settimanale.

Oggi esistono sistemi di sterilizzazione decisamente rapidi e non macchinosi: per i ciucci, alcuni marchi hanno addirittura ideato una scatolina dove riporre l’amato succhietto e dove, contemporaneamente, effettuare la sterilizzazione in microonde, senza alcuna sostanza se non l’acqua.

Toscana, 34 anni, giornalista da più di 10, sono mamma di Giovanna e Damiano. Su PassioneMamma.it trovate il diario settimanale della mia seconda gravidanza e tanti articoli che nascono dalla vita di tutti i giorni di una "bis-mamma". Email: a.fedeli@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *