foto_lampada sale in cameretta

Lampada di sale: un rimedio per rendere più salubre l’aria di casa

Avete mai pensato che anche l’aria che si respira nella nostra casa può essere inquinata? Nonostante sia difficile da credere, per quanto possiamo areare gli ambienti, la composizione dell’atmosfera all’interno degli edifici è estremamente simile a quella esterna.

Il rischio che corriamo respirando questa aria cattiva dipende dal tempo di esposizione, dalla sua composizione chimica e dalla combinazione degli inquinanti con le sostanze che comunemente si trovano nelle nostre abitazioni, polveri, vapori generati dalla cottura dei cibi e, in alcuni casi, anche fumo di sigaretta.

Sembra che le lampade in cristallo di sale siano il rimedio più naturale, semplice ed economico per generare un processo di ionizzazione che rende l’aria più pulita e salubre.

Abbiamo già parlato di tutti i benefici che l’haloterapia apporta al nostro organismo.

Grazie al sale da cui è composta, la lampada di sale pare sia utile per:

  • regolarizzare l’umidità in eccesso;
  • contrastare l’elettromagnetismo generato dai computer e dalle televisioni;
  • ridurre le allergie respiratorie e di conseguenza gli attacchi di asma;
  • migliorare le difese immunitarie;
  • aumentare la concentrazione;
  • rallentare il processo di invecchiamento delle cellule.

La reazione chimica che, convertendo gli ioni positivi, presenti nell’aria circostante, in ioni negativi, provoca tutti questi processi virtuosi, viene attivata dal calore sviluppato dalla lampada, che si trova al centro del blocco di sale.

Tutto avviene, quindi, in modo naturale, senza l’impiego di agenti chimici, filtri o sostanze particolari, ma con il semplice consumo elettrico di una lampadina.

La lampada di sale più diffuse sono quelle di sale rosa dell’Himalaya, che emettono una gradevole luce ambrata che crea un’atmosfera rassicurante e calda. Secondi i principi della cromoterapia l’arancione ha capacità liberatorie sulle funzioni fisiche e mentali, infondendo serenità, allegria, ottimismo, sinergia tra fisico e mente. L’arancione avrebbe, inoltre, un’azione stimolante sulla tiroide, sulla capacità polmonare e sull’appetito, tanto da essere indicato come colore curante per disturbi quali apatia, depressione, paura, pessimismo.

Esistono anche lampade costituite da cristalli di sale di colore bianco, i benefici che apportano all’organismo sono gli stessi sopra elencati, inoltre, il colore bianco, secondo i principi della cromoterapia, accelera i processi di purificazione e disintossicazione e favorisce la guarigione.

Le lampade possono essere utilizzate in ogni stanza, chiaramente più l’ambiente è ampio e aperto, maggiori dovranno essere le loro dimensioni ed il tempo in cui dovranno rimanere accese per avviare e protrarre la reazione chimica.

Per mantenere intatto il loro funzionamento e asciutto il cristallo da cui sono composte, viene consigliato di accenderle tutti i giorni per almeno 5-6 ore. La loro pulizia è molto semplice, basta spolverarle con una spazzola o con un panno di cotone asciutto.

Le lampade di sale hanno costi variabili che partono dai 15 euro fino ad arrivare a 100 euro, a seconda della dimensione e del peso dei blocchi di cristallo di sale dalle quali sono composte. Generalmente le lampade di sale bianco e quelle il cui cristallo è levigato o inciso, o scolpito con una forma particolare, hanno costi più alti.

Dopo aver scoperto tutte queste informazioni interessanti io ho comprato due lampade di sale, una per la camera dei bimbi e una per la stanza matrimoniale, al momento sono soddisfatta per la luce calda e rassicurante che emettono, per tutto il resto, vi farò sapere…

Sono un'antropologa culturale amante del buon cibo e della lettura. Mi occupo di comunicazione sia per il web che per la carta stampata. Sono mamma di due meravigliosi monelli dai quali ogni giorno imparo qualcosa di nuovo e lo racconto su Passione Mamma! Email: v.lodestro@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *