foto_adesivi_zombi

Family stickers per la macchina: perché vanno usati con prudenza

Addio ai classici “bimbo a bordo” da attaccare sul parabrezza della macchina, oggi sono di tendenza i Family stickers, ossia dei disegni adesivi di mamma, papà e prole. Questi, infatti, vengono messi soprattutto sull’auto di famiglia. Sono resistenti al sole come alla pioggia e oltre ad interessare il vetro posteriore della propria auto, possono anche esser attaccati su qualsiasi superficie liscia, quale cassetta della posta, portone di casa, notebook, casco della moto…proprio per indicarne la proprietà.

Questi adesivi sono quindi del tutto personalizzabili e componibili, si comprano online e stesso in rete si decide l’ordine scegliendo quali caratteristiche, fisiche o lavorative, si vuole dare ai componenti della famiglia. Ad esempio se il papà è un informatico si potrà scegliere un omino adesivo con il pc in mano; se la mamma sta sempre al telefono, ecco che per lei ci sarà il suo disegno con il cellulare all’orecchio; infine se il figliolo gioca a calcio ecco un bimbo da attaccare con ai piedi la palla.

Si tratta nello specifico di adesivi in vinile prespaziato senza sfondo, con una pellicola da rimuovere subito dopo l’applicazione. Sono molto di moda per le macchine, e possono esser messi interni o esterni al vetro. Se vengono attaccati fuori, però, non si deve lavare l’auto per un paio di giorni e bisogna anche sperare che per circa 48 ore non arrivi la pioggia, per assicurare così una perfetta aderenza al vetro.

Questi simpatici adesivi devono esser usati con cautela: pur se divertenti ed esteticamente belli è meglio non far scrivere il proprio nome sotto ad ogni omino che compone il disegnino attaccabile . Non bisogna farsi prendere dal fattore originale e dalla voglia di personalizzare la propria macchina, ma si deve sempre agire con prudenza, perché un male intenzionato potrebbe avere delle informazioni maggiori riguardo non solo il nome del proprietario della vettura, ma anche sulla sua professione, quella del resto dei parenti e anche venire proprio a conoscenza del numero dei componenti della famiglia.

Non deve perciò mai mancare la prudenza e, se si decide di comprare questi family stickers, è preferibile che si ordino degli omini che raffigurino un hobby piuttosto che il vero lavoro dei genitori, e mantenere l’anonimato senza far scrivere sotto il nome di ogni componente della famiglia, gatto e cani compresi.

Si possono anche creare dei disegni pronti ad assumere le fattezze di un supereroe per il papà e di una principessa per la mamma, oppure rifacenti alla serie televisiva preferita che si guarda insieme in casa, e quindi pur sempre personalizzabile per tutta la famiglia .

Sono laureata in Arti e scienze dello spettacolo Teatrale dell'Università "La Sapienza". Mi occupo di teatro recitando in diverse compagnie, e da quando sono madre amo raccontare ciò che vivo con il mio bimbo studiando scrupolosamente e "rubando" i racconti delle mie amiche madri per poi trascriverne il contenuto. Approdo al Blog con la voglia di creare confronti fra genitrici proprio come si farebbe su di una panchina di un parco. Email: c.spedaliere@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *