foto_mamma

Sfida delle mamme su Facebook: la Postale mette in guardia

È il gioco del momento e sui social network hanno aderito già moltissime donne. Stiamo parlando della sfida delle mamme, una sorta di catena di Sant’Antonio, dove si invitano altre mamme a postare su Facebook tre foto dei momenti più belli con il proprio bambino. Un passatempo divertente ed emozionante per alcuni, altamente pericoloso per altri, tanto che sono già scoppiate le prime polemiche.

“Sfida delle mamme. Sono stata nominata da XXX per postare 3 foto che mi rendano felice di essere mamma. Scelgo alcune donne che ritengo siano grandi madri. Se sei una madre che ho scelto copia questo testo inserisci le tue foto e scegli le grandi madri” questo il testo che dà il via alla sfida delle mamme, un gioco che se da un lato diverte, dall’altro può essere dannoso.

Tanto che la Polizia Postale ha subito deciso di intervenire, mettendo in guardia tutte le donne intenzionate a non tirarsi indietro davanti a questa sfida.

“Se i vostri figli sono la cosa più cara al mondo, abbiate un minimo di rispetto per il loro diritto di scegliere, quando saranno maggiorenni, quale parte della propria vita privata condividere” è questo l’allarme della Polizia Postale, diramato tramite il sito ufficiale.

Un allarme più che giustificato visto che negli ultimi anni più del materiale (foto, video…) pubblicato sui siti pedo pornografici proviene dai social network dove, negli ultimi anni, immagini di neonati e bambini circolano con grande facilità.

La Postale ha poi diramato un secondo avviso, in seguito alle numerose critiche sollevate dal primo.

“Noi ci limitiamo a darvi consigli, poi ognuno è libero di fare come vuole. La nostra casella messaggi è piena di richieste d’aiuto riguardo al furto di foto. Qualche settimana fa una pagina Facebook ha organizzato un concorso (non ufficiale) “Vota il bambino più bello”. Centinaia sono state le foto mandate da genitori. Che fine faranno quelle foto? Ve lo siete mai chiesti?”.

Accettare o meno la sfida delle mamme che circola su Facebook? Il dibattito sulle foto sui social network va avanti ormai da anni, c’è chi è favorevole e chi è contrario. L’importante è sapere sempre i rischi che si corrono e di non prendere troppo sottogamba Facebook, Instagram, Twitter e simili.

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all'età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell'impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma! Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *