foto_allattamento

Come cambia l’allattamento con il ciclo

È una convinzione falsa ed errata, ma anche molto comune, quella riguardante il drastico cambiamento del sapore del latte materno se vi è la ricomparsa del ciclo mestruale. In realtà, secondo alcuni studi, potrebbe esserci la possibilità che il ritorno delle mestruazioni durante questa fase, a causa di una concentrazione maggiore di sodio, cloro e altri costituenti del sangue, provochi nel latte poppato al seno, un retrogusto lievemente più salato .

Spesso si definisce popolarmente con il termine:-allattamento sporco– proprio il continuare ad offrire il proprio latte al bebè durante il capoparto e quindi di conseguenza il ritorno delle mestruazioni. Questo modo di dire tende a scoraggiare le madri, che magari credono che ciò possa provocare dei danni nelle poppante quotidiane del bebè, invece, non vi è nessuna controindicazione riguardo l’allattamento e la ripresa del ciclo.

Durante questi giorni particolari per la donna potrebbe al massimo accadere che a causa della presenza di ormoni femminili e di sostanze simili all’istamina nel latte materno, il piccino si alimenti in modo minore o meno volentieri, con l’eventuale probabilità che possano coincidere anche disturbi digestivi, episodi di diarrea, eruzioni cutanee e nervosismo nel bebè stesso.

È anche normale che quando si presentano le mestruazioni, vi sia una diminuzione nella propria produzione di latte. Ma, ovviamente, si tratta di motivi certamente non sufficienti per decidere di abbandonare l’importantissima fase dell’allattamento per il figliolo.

È vero, il ritorno del ciclo in alcuni casi può esser considerato come un segnale riguardante il fatto che il latte stia diminuendo, ma non è sempre così, perché questo varia per ogni madre a seconda di motivi diversi, ormonali e non. In genere il ciclo mestruale ritorna con il capoparto dopo circa 40 giorni, ma non a tutte è così, ad alcune addirittura le mestruazioni giungono soltanto quando si decide di smettere di allattare e questo perché la prolattina, l’ormone che produce il latte, può inibirne il ritorno.

Il vero cambiamento nel latte materno, non è determinato quindi dalla ricomparsa del ciclo, ma la sua composizione nutrizionale in realtà si modifica con il passar dei mesi del bebè a seconda quindi del suo fabbisogno e della sua crescita.

Sono laureata in Arti e scienze dello spettacolo Teatrale dell'Università "La Sapienza". Mi occupo di teatro recitando in diverse compagnie, e da quando sono madre amo raccontare ciò che vivo con il mio bimbo studiando scrupolosamente e "rubando" i racconti delle mie amiche madri per poi trascriverne il contenuto. Approdo al Blog con la voglia di creare confronti fra genitrici proprio come si farebbe su di una panchina di un parco. Email: c.spedaliere@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *