Post parto: dolori basso ventre

Subito dopo il parto la donna vivrà in modo quasi repentino il ripristino della condizioni precedenti alla gravidanza, dal momento che si verifica una condizione ormonale che possa favorire tutto ciò. Con il parto, avviene l’espulsione non solo del bambino, ma anche di placenta e annessi embrionali, così che risulta necessaria una pulizia uterina, la quale avviene naturalmente attraverso i cosiddetti “morsi uterini” nel post-partum.

Infatti, dopo il parto i dolori nel basso ventre non solo sono normalissimi, ma sono anche fondamentali per garantire questo processo che accompagna l’involuzione uterina.

Contraendo il tessuto muscolare uterino, si aiuta il processo di contrazione dei vasi sanguigni, evitando quindi anche probabili emorragie.

Questi dolori risultano sempre più forti nelle gravidanze successive rispetto alla prima e si percepiscono maggiormente nella donna che allatta, in quanto l’allattamento favorisce la liberazione di ossitocina e quindi il meccanismo contrattile.

Inoltre, nella prima settimana puerperale in genere vengono prescritti alla donna farmaci uterotonici, e che quindi favorirà il meccanismo di pulizia uterina e la presenza di tali dolori addominali, comunque facilmente sopportabili.

23 anni di Catanzaro - ORGOGLISAMENTE Ostetrica. E' l' avventura più bella che potessi immaginare di vivere: testimone della vita che nasce. "Ho visto in sala parto la potenza delle cose" il mio motto. Animatrice per bambini, conduttrice di corsi di preparazione al parto, Ost.ca volontaria in Ospedale. Possiedo un master presso l' Università di Firenze, con diverse competenze ecografiche e cliniche. Email: c.polizzese@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *