foto_regali_bambini

5 idee regalo per Natale da fare al bambino in età prescolare

Fare dei regali ai bambini, può si, essere divertente, ma non è affatto semplice, specie se il dono è diretto a bambini cui hanno già regalato di tutto. Eppure dobbiamo comunque accontentarli, e scegliere qualcosa che possa renderli felici ed entusiasti del pensiero ricevuto. Per facilitare l’acquisto proponiamo 5 idee regalo da fare al bambino in età prescolare.

Ormai si respira già l’aria del Natale, le vetrine dei negozi espongono i primi alberelli addobbati e si inizia a pensare a cosa regalare soprattutto ai più piccini, per farli felici. Ma che sia il Natale o qualche altra ricorrenza, il regalo deve sempre corrispondere ai gusti e alle necessità del bimbo, considerando peraltro la sua fase evolutiva. Elenchiamo 5 idee regalo per bambini maschietti e femminucce in età prescolare:

1. regalare una lavagnetta di quelle con poggiapiede è un regalo che può farli contenti perchè tra i 4-5 anni, i bambini iniziano a prediligere come gioco il disegno pertanto che sia munita di gessetti colorati oppure di pennarelli lavabili, (vedi anche: rimedi per pulire le mani impiastrate di colori a spirito) è un regalo molto azzeccato, inoltre la grandezza del pacco che riceveranno aumenterà senz’altro la loro curiosità;

2. se quello che ci sta a cuore non è regalare un gioco qualsiasi, ma regalare qualcosa che possa avere anche una valenza “educativa”, possiamo optare per il gioco interattivo in scatola. Oggi, questa tipologia di gioco è così innovativa che ha adottato tecnologie sempre più sofisticate come la “Smart touch” del classico Sapientino, un touchscreen con una membrana ultrasensibile per rispondere ai quiz o giocare con i suoni, ce ne sono per tutti i gusti e per tutte le età;

3. pensiamo che le classiche ed intramontabili costruzioni, non potranno mai avere un valido sostituto perché sono davvero il gioco preferito da tutti i bambini: possono creare ciò che desiderano. Ogni fascia di età ha le costruzioni giocattolo ad essa congeniale. Nei primissimi anni si comincia con la semplice manipolazione e sovrapposizione delle forme: si usano cubi, si impilano anelli, si prende confidenza con la spazialità tridimensionale attraverso le classiche costruzioni giocattolo in legno. Man mano che il bambino cresce ed aumentano anche le sue capacità, egli è in grado di affrontare costruzioni più complesse, seguendo schemi e modelli, utilizzando materiali e tecniche che richiedono l’impiego di accessori diversificati. Non c’è una regola specifica per il tipo di costruzione giocattolo da scegliere: dipende dal bambino, da ciò che lo stimola, e che gli interessa;

4. se il budget che abbiamo preventivato per il regalo del bambino è abbastanza proficuo, possiamo pensare di regalare una bicicletta munita di rotelle; i giochi che stimolano la fisicità, sono tra i più divertenti e sempre ben accetti. La bici è un regalo molto apprezzato dalla maggior parte dei bambini soprattutto da quelli che stanno ancora sperimentando il senso dell’equilibrio come i bimbi in età prescolare. Se la scelta del regalo cade sulla bici, non dimenticate di acquistare anche un casco che dovrà essere sempre indossato dal piccolo;

5. uno strumento musicale giocattolo è un’idea intelligente e che di sicuro li accontenterà: una chitarra o una pianola magari accompagnati anche da un microfono, e perché no, un tamburo oppure una batteria, saranno di certo in grado di stupire il bambino appena scartato il regalo. Magari si consiglia di accertarsi se i genitori siano contenti o “contrariati” che il loro figlio riceva un regalo del genere visto che ne dovranno subire i rumorosi “effetti”.

Laureata in Psicologia Clinica e di Comunità, adoro il mondo dei bimbi trascorro con loro la maggior parte del mio tempo facendogli da tata. Mi diletto a scrivere per Passione Mamma e ciò mi riempie di gioia e soddisfazione. Sogno di scrivere un libro dedicato al mondo delle donne in dolce attesa, perché ritengo sia davvero straordinario ciò che la natura ci ha donato. Email: f.fiore@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *