foto_neonato

Come proteggere i neonati dall’herpes

Precisiamo subito: i neonati non vanno toccati nemmeno con un dito. Il rischio di contagio, virus e altre malattie è sempre dietro l’angolo. E, a meno che non si è la mamma, è bene prestare la massima attenzione al piccolo, che deve essere preservato e protetto, soprattutto perché nei primi giorni di vita le sue difese immunitarie sono pressocché nulle.

Di recente, ha fatto scalpore il caso di Brooke, una neonata inglese, che ha rischiato di morire a causa del contagio dell’herpes labiale, che può essere davvero letale. Ma come si può prevenire questo rischio? Prestando attenzione ad alcuni utili accorgimenti.

1. Niente baci da persone che hanno o hanno avuto l’herpes labiale
Chi sta male non deve avvicinarsi al piccolo, anche se il virus è andato via da alcuni giorni, è preferibile far passare qualche settimana, quando il neonato sarà un po’ più grandicello.

2. Nessun contatto con persone malate
Non solo herpes, tutte le persone che hanno qualunque altra malattia, o sintomo, non devono assolutamente avvicinarsi al piccolo.

3. Far lavare le mani al proprio partner, amici e parenti
Sembra una sciocchezza, ma lavarsi bene e frequentemente le mani può essere un valido aiuto per non minare la salute del neonato. Sia il partner che altre persone sono invitate a lavarsi le mani prima di avvicinarsi al bebè. Non abbiate paura di ricordarglielo, tenete bene in mente che il vostro bambino è più importante di qualsiasi altra cosa!

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all'età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell'impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma! Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *