foto_allattamento

Allattamento: 3 ragioni per cui il neonato ha bisogno di attaccarsi spesso

Avete appena terminato la poppata, posto il bambino nella culla, che già richiama la vostra attenzione per attaccarsi ancora una volta al seno? Tranquille, è normale. Non a caso l’allattamento è da sempre un’attività davvero faticosa per la mamma, in grado addirittura di riuscire a far perdere i chili presi durante la gravidanza. Ma perché il bambino ha bisogno di continue poppate, anche a distanza ravvicinata tra l’una e l’altra? Ve lo spieghiamo brevemente in tre ragioni.

1. L’allattamento aiuta il neonato ad autoregolarsi
Nutrirsi del seno della madre non è solo e semplice nutrimento, ma molto di più. L’allattamento per il bambino significa comfort, sicurezza, calore e protezione, nonché un legame unico con la madre. Oltre a un bisogno fisico, per il bambino succhiare il seno è anche un bisogno psicologico, che non deve essere assolutamente trascurato.

2. Allattare di frequente aiuta a produrre più latte
Al contrario di quello che si pensa, non è vero che allattare di continuo fa diminuire il latte, anzi. Poppate più frequenti consentono alla mamma di essere in un certo senso “più allenata” e quindi in grado di nutrire di continuo il proprio bambino senza troppi problemi. Sembra un paradosso, ma più il neonato si attacca al seno, più la mamma produce latte.

3. Non sempre la prima poppata fornisce il giusto latte nutriente
Il latte che riceva il piccolo cambia nel corso della poppata: inizialmente è un alimento più ricco di lattosio, più dissetante ma meno nutriente, a differenza della seconda parte. A volte le poppate, per volere del bimbo o della mamma, durano poco e quindi è probabile che il piccino in una prima poppata si sia semplicemente dissetato, mentre nella seconda abbia voglia di nutrirsi più a fondo.

Insomma, non spaventatevi davanti all’allattamento a richiesta: non è un modo per viziare il bambino, ma l’unico mezzo per farlo crescere e regalargli tutta una serie di benefici che solo l’allattamento al seno può fornire.

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all'età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell'impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma! Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *