foto_bambino_igiene

I bambini e l’igiene personale: 3 consigli per imparare sorridendo

Il pediatra ti ha detto che è ora che tuo figlio cominci a lavarsi i denti ma a lui non piace la sensazione dello spazzolino nella bocca? Forse non ama farsi il bagno? Oppure è pigro quando gli chiedi di lavarsi le mani? L’igiene personale consiste nell’attenzione alla pulizia di ogni parte del corpo e come tale va insegnata ai bambini, con pazienza, fin da piccoli.

Ci sono 3 consigli utili per far diventare la cura dell’igiene personale una pratica usuale e divertente:

1. Utilizza il gioco come strategia di coinvolgimento

La dimensione educativa del gioco è ormai nota. Il gioco consente di stimolare la propria fantasia, le proprie emozioni e la propria immaginazione. Per questo motivo può essere un efficace strumento per coinvolgere i bambini anche in attività che di solito non sono di loro gradimento. Potete, per esempio, chiedere a vostro figlio se ha voglia di fare il bagno al suo peluche preferito o far notare alla vostra bambina che la sua bambola diventerebbe ancora più bella se le lavasse i denti con lo spazzolino. Inventare giochi con i bambini è di solito molto facile, se chiedete loro se hanno voglia di giocare probabilmente riceverete una risposta positiva, quindi: liberate la fantasia e date il via al divertimento!

2. Crea delle piacevoli routine legate al momento della cura personale

Le routine infondono al bambino un senso di sicurezza che lo aiuta anche a scadenzare l’arco temporale della giornata, potenziano molte loro competenze e soddisfano i bisogni fondamentali che spesso sono portati a trascurare per via dei giochi che li distraggono. Cercate di creare un rituale divertente per il bagnetto e per tutte le attività relative alla cura dell’igiene. Fate in modo che questa pratica sia associata a qualcosa che lui considera divertente, magari all’inizio prevedete anche dei piccoli premi. Ripetete la stessa prassi per alcuni giorni, vedrete che, dopo la prima settimana, sarà proprio vostro figlio a ricordarvi di rispettare la nuova divertente consuetudine.

3. Diventa un esempio evidente di cura personale

Fornire al bambino esempi evidenti di quanto gli viene chiesto di fare è un’altra strategia di solito efficace con i bambini dai 2 anni di età in poi. Fate in modo che vostro figlio vi veda mentre vi prendete cura della vostra igiene personale, lavando i denti, le mani o regalandovi un bagno divertente magari insieme. Per dare più risalto all’esempio potete chiedere al vostro partner di fare, per alcuni giorni, degli apprezzamenti a voce alta riguardo il vostro aspetto, migliorato dalla cura personale. I complimenti serviranno ad avvalorare quello che state insegnando ai vostri bambini e magari, anche se non sono del tutto spontanei, potranno comunque farvi piacere!

schampoo bagnoschiumalavare dentiIgiene oraleodia il bagnetto
<
>

Sono un'antropologa culturale amante del buon cibo e della lettura. Mi occupo di comunicazione sia per il web che per la carta stampata. Sono mamma di due meravigliosi monelli dai quali ogni giorno imparo qualcosa di nuovo e lo racconto su Passione Mamma! Email: v.lodestro@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *