foto_collanina_ambra

La collanina d’ambra funziona contro i dolori dei primi dentini?

Uno dei problemi più comuni dei bebè, che li rende smaniosi e insofferenti, è l’insorgere dei primi dentini , un “trauma” per i bambini ma anche per i genitori che cercano di porre rimedio e sollievo in tutti i modi. Un metodo di anni fa è quello della collanina d’ambra, ossia un gioiello impreziosito da pietre, che fatto indossare sul collo o sulla caviglia del piccolo insofferente, allevierebbe, secondo alcuni, il dolore.

Certi genitori attribuiscono valore esoterico e mistico all’ambra, in quanto capace di sprigionare un potere antidolorifico grazie all’acido succinico, una sostanza che riscaldandosi a contatto con la pelle del figliolo, viene assorbita innocuamente dal suo organismo rilasciandone un effetto analgesico. In realtà non vi è nessun riscontro scientifico sulla potenza della collanina d’ambra anzi, stando ad uno studio sugli Archives of Pediatrics questi gioielli sarebbero molto pericolosi per i bebè, che attirati dalle pietre colorate, potrebbero strozzarsi ingerendole.

I rischi vanno dalla probabilità di auto strangolamento da parte del bebè che indossa la collana d’ambra al collo, al soffocamento per aver ingerito una pietrina, cosa molto probabile visto che, come è noto, i bambini durante la dentizione tendono automaticamente a portare tutto alla bocca. Inoltre, il gioiello potrebbe rompersi facilmente provocando la perdita delle sue perline piccolissime con conseguente cadute del bebè che gattona o dell’adulto che cammina per casa.

La vendita delle collane d’ambra è stata perciò sconsigliata in Paesi come Canada, Stati Uniti, Francia e Svizzera, ma molti siti web continuano a venderle sostenendone la funzionalità analgesica nei confronti della fase di dentizione dei bambini. Altri commercianti hanno anche cambiato strategia promozionale, ritenendo che il gioiello sia capace di favorire il distacco materno fungendo pure da oggetto di transizione.

Gli unici metodi realmente efficaci per combattere il fastidio dell’insorgere dei primi dentini sono: il massaggio gengivale, oppure l’uso dei classici anelli appositi che si vendono in farmacia, o, in caso di forte dolore, sotto consiglio pediatrico può essere somministrato del paracetamolo. Meglio quindi evitare mode pericolose perché la salute del figliolo è più importante di tendenze che tentano di ritornare con forza.

Sono laureata in Arti e scienze dello spettacolo Teatrale dell'Università "La Sapienza". Mi occupo di teatro recitando in diverse compagnie, e da quando sono madre amo raccontare ciò che vivo con il mio bimbo studiando scrupolosamente e "rubando" i racconti delle mie amiche madri per poi trascriverne il contenuto. Approdo al Blog con la voglia di creare confronti fra genitrici proprio come si farebbe su di una panchina di un parco. Email: c.spedaliere@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *