foto_smagliature

Smagliature: come eliminarle dopo il parto

Le smagliature sono la conseguenza della rottura delle fibre di elastina e collagene presente nel derma e la loro successiva cicatrizzazione. Proprio come una cicatrice, col tempo diventano da rosso-violacee a rosee per poi diventare bianche. Eliminarle del tutto è impossibile, ed è per questo che durante la gravidanza si consiglia di prevenirle con dei piccoli accorgimenti.

Le smagliature compaiono in gravidanza a causa dello stiramento della pelle dovuto all’aumento di peso e di volume dell’addome e seni, ma allo stesso modo possono comparire anche dopo il parto, per l’improvviso dimagrimento e la perdita di volume della pancia e delle mammelle. Per questo motivo non bisognerebbe mai abbassare la guardia e prendersi cura della propria pelle sempre, dopo ogni doccia.

Se non siete riuscite a prevenire questo inestetismo e volete che la vostra pelle acquisti l’aspetto di una volta, è bene non farsi abbindolare da chi promette risultati ottimali. Qualche trattamento è possibile, seppur costoso, ma nessuno di essi è risolutivo. Il massimo che si può ottenere è un miglioramento del 90%.

  • Creme al collagene ed elastina e fitostimoline
  • possono funzionare se le smagliature sono ancora giovani (rosse).

  • Integratori di vitamina A, collagene ed elastina
  • potete provarli come coadiuvanti orali, solo se non state allattando. Altrimenti potete assumere una maggiore quantità di vitamine A ad ed E aumentando il consumo di cibi che le contengono.

  • Crema a base di Tretinonina o Retin-A necessitano di prescrizione medica e non sono adatte se si sta allattando.

In caso di smagliature vecchie, invece, potete ricorrere ai trattamenti di medicina estetica:

  • Peeling chimico all’acido glicolico. L’acido glicolico viene utilizzato per eliminare il primo strato corneo e quindi anche per attenuare macchie, cicatrici da acne e prime rughe. Agisce sull’epidermide stimolando anche la produzione naturale di collagene ed elastina.
  • Laser a luce pulsata: tecnica oggi molto diffusa per il trattamento delle smagliature, ma ancora molto costosa.
  • Microdermoabrasione
  • Si raschia via il primo strato di epidermide stimolandola a rigenerare, tuttavia non agisce sul derma, lo strato profondo in cui si crea la cicatrice.

    I trattamenti di medicina estetica potrebbero richiedere più sedute, anche fino a 12. In sintesi, dopo il parto, con tutti i dolori che si è già subito e i costi aggiunti che si devono già affrontare, diciamo che affrontare anche delle sedute di medicina estetica, lunghe, costose, dolorose e con risultati dubbi non è esattamente quello che ci vuole.

    Ma se il problema vi crea particolare disagio nulla toglie che potete aspettare qualche mese ancora, magari attendere che l’allattamento sia terminato, e poi darvi da fare per migliore il vostro aspetto. Intanto, godetevi la gioia del vostro bambino e lasciate perdere la perfezione del corpo.

    La perfezione del corpo è quello che un corpo riesce a fare. E voi avete appena fatto un bambino, esiste forse qualcosa di più perfetto?

    Anche da ostetrica mi domando spesso come sia possibile che dentro le donne crescano bambini. Amo il fitness e mi occupo di corsi di ginnastica Prenatale e post-natale. Mi piace cantare, ballare, scrivere, recitare e cucinare, ma non so fare niente di tutto questo! :) Email: g.landy@passionemamma.it

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *