foto_cereali
L’importanza dei cereali in gravidanza

Durante la gravidanza è fondamentale condurre una corretta alimentazione. Non bisogna cedere alle famose voglie, né mangiare ciò che capita per non eccedere con il peso (se troppo eccessivo può portare dei seri rischi per il futuro nascituro). Sì ad un’alimentazione ricca e variegata che possa far bene alla mamma così come al bambino. Tra i cibi da riscoprire durante la dolce attesa ci sono sicuramente i cereali, che sono la principale fonte di carboidrati, sono macronutrienti e hanno un importante ruolo energetico.

I cereali assicurano un buon rapporto di fibra – importante per la microflora intestinale, che previene così la stitichezza in gravidanza -, minerali (in particolare selenio, zinco e magnesio) e vitamine di gruppo B, che combattono la stanchezza, evitano bruciori e arrossamenti, facilitano la digestione.

Molto spesso quando parliamo di cereali pensiamo solo al frumento, in realtà in gravidanza possiamo spaziare con altri cereali quali farro, avena, kamut, mais, miglio, orzo, riso, segale. Durante la dolce attesa possiamo fare anche scorta di pseudocereali (amaranto, grano saraceno, quinoa), che hanno delle proprietà molto simili ai cereali veri e propri.

E’ preferibile scegliere cereali integrali in quanto la raffinazione impoverisce il contenuto di fibra, minerali e vitamine, che come abbiamo già sottolineato sono fondamentali per la donna, specialmente durante la gravidanza. E’ consigliato, inoltre, inserire i cereali in tutti i pasti principali, a partire dalla prima colazione.

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all'età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell'impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma! Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *