foto_scelta_pediatra
Come scegliere il pediatra di base

Il medico di base che accompagnerà per tutta l’età pediatrica il proprio figliolo, deve essere scelto sin dalla nascita, proprio perché il primo controllo avviene dopo circa una settimana di vita del neonato. I genitori devono recarsi muniti di codice fiscale all’ASL (Azienda Sanitaria Locale) di competenza con il codice fiscale del nuovo nato sin dal primo giorno di vita, richiedendo l’elenco dei pediatri di zona disponibili.

Ovviamente è preferibile reperire precedentemente informazioni sul dottore che si avrà in Convenzione, così si chiama il contratto che lo lega al Servizio Sanitario avendo in cura i bambini. Ciò può avvenire attraverso passa parola di amiche e valutando oltre la serietà e la competenza, quanto il pediatra sia effettivamente reperibile e disposto a venire in visita a casa durante le varie malattie del piccolo ed infine la vicinanza dell’ambulatorio dalla propria abitazione.

Durante la prima visita in cui il neonato farà conoscenza del suo dottore, i genitori porteranno il foglio di prenotazione del medico che l’Asl aveva precedentemente rilasciato, così che i dati del figliolo saranno inseriti nel database del suo computer. In alcune regioni ai genitori vengono distribuiti sempre dal Servizio Sanitario i libretti di salute, ossia una sorta di diario dove vengono segnati i vari bilanci e i controlli effettuati ad ogni visita. Soprattutto nei primi mesi, bisognerà fare un resoconto della corretta crescita percentile del bambino, perciò il calendario delle visite mensili e delle vaccinazioni dovrà essere seguito scrupolosamente.

Nel momento in cui si conosce il dottore del proprio figliolo, bisogna chiedergli il numero di telefono anche privato, senza però abusarne evitando di chiamare per motivi futili. Quello del pediatra di base è un servizio specialistico gratuito ed accessibile senza ticket. Ecco perché spesso ci si ritrova a fare lunghe file in ambulatorio, quindi soprattutto se si devono fare dei semplici controlli, è meglio telefonare prima e fissare un appuntamento in un giorno dedicato solo a visite di routine.

Sono laureata in Arti e scienze dello spettacolo Teatrale dell'Università "La Sapienza". Mi occupo di teatro recitando in diverse compagnie, e da quando sono madre amo raccontare ciò che vivo con il mio bimbo studiando scrupolosamente e "rubando" i racconti delle mie amiche madri per poi trascriverne il contenuto. Approdo al Blog con la voglia di creare confronti fra genitrici proprio come si farebbe su di una panchina di un parco. Email: c.spedaliere@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *