foto_medicine_vacanza
Kit di medicine da viaggio per il bambino

Pianificata la vacanza non resta che preparare le valigie per la meta scelta, prima ancora di riempire i borsoni di vestiti e costumi, è sempre bene fare una borsa con il kit di medicine da viaggio per il bambino. Purtroppo quando si viaggia con i figlioli tutto è imprevedibile, perciò se si sceglie di andare all’estero è bene informarsi on line su dove sono localizzate le farmacie internazionali in caso di necessità, e munirsi del vocabolario per tradurre nella lingua locale eventuali malanni e medicine.

Un importante consiglio, se si decide di affrontare un viaggio lungo e lontano, è quello di consultare sempre prima il proprio pediatra, soprattutto se il bambino soffre di particolari patologie. In questo caso è meglio portare con sé:-unquantitativo doppio di farmaci diviso in due bagagli diversi, in caso accidentale di smarrimento, la tessera sanitaria del bambino, il certificato che attesta tutte le vaccinazioni o allergie del figliolo e la prescrizione medica del dottore di eventuali farmaci, anche tradotta in inglese nel caso servisse.– Procediamo adesso con una lista di medicine base che è importante avere in viaggio:

  1. cerotti, ovatta e disinfettante: sono basilari in caso di caduta dei bimbi durante corse o gite in bici e servono come medicazioni per tamponare subito banali ferite.
  2. termometro: indispensabile per misurare la temperatura se si presentasse la febbre.
  3. apparecchio per aerosol: non solo può essere utile in caso di asma, ma anche per liberare il naso del figliolo dal raffreddore oppure per risolvere un’eventuale tosse. Sono vendibili in farmacia quelli da viaggio, molto piccoli da rinchiudere nell’apposita borsetta.
  4. fialette di soluzione fisiologica: per i lavaggi nasali o da inserire nell’aerosol.
  5. goccine per il naso: l’agotone o altri spray nasali adatti ai bambini possono essere in caso di raffreddore sostituiti all’aerosol.
  6. sciroppo per tosse: in commercio ci sono molti sedativi anche omeopatici aromatizzati al miele che riescono a calmare la tosse.
  7. supposte: sono adatte soprattutto per i bambini molto piccoli e possono essere di paracetamolo come anche di mucolitico.
  8. paracetamolo: la nota tachipirina, sia sotto forma di gocce o di supposte, è importante per dolori muscolari o anche per febbri alte.
  9. crema solare alta protezione: è indispensabile se si va in luoghi di mare, deve essere applicata di continuo sulle pelli sensibili dei bambini.
  10. dopo sole: utile da spalmare dopo una giornata di mare.
  11. probiotici: fermenti lattici utili in caso di diarrea.
  12. crema antistaminica: adatta per lenire le punture di insetto.

Quando si va in vacanza con i bambini piccoli è meglio visitare luoghi o città family friendly, inoltre se si decide di viaggiare in aereo, non ci dovrebbero essere problemi relativi all’imbarco in stiva dei medicinali, ma è meglio optare per farmaci che non superino i 100 ml e di stare attenti che non si rompano. Comunque in caso di particolari patologie il pediatra dovrà fare una prescrizione specifica visto che ogni compagnia aerea ha il proprio regolamento. Infine, va ricordato che nel preparare la propria piccola farmacia viaggiante, bisogna sempre verificare la data di scadenza e l’integrità di ogni farmaco e controllare se all’interno della confezione sia presente il foglietto illustrativo da consultare in caso di dubbi durante la vacanza.

Sono laureata in Arti e scienze dello spettacolo Teatrale dell'Università "La Sapienza". Mi occupo di teatro recitando in diverse compagnie, e da quando sono madre amo raccontare ciò che vivo con il mio bimbo studiando scrupolosamente e "rubando" i racconti delle mie amiche madri per poi trascriverne il contenuto. Approdo al Blog con la voglia di creare confronti fra genitrici proprio come si farebbe su di una panchina di un parco. Email: c.spedaliere@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *