foto_neonato
Come vestire correttamente un neonato

Capire come vestire correttamente un neonato non è cosa facile, dato che si analizza la temperatura in base al nostro “termometro” che oltretutto non per forza è oggettivo. Anche tra gli adulti c’è chi sente sempre caldo e chi ha sempre freddo: per i neonati vale la stessa cosa. Tutine, bodini, a manica lunga a manica corta, calzini, cappellini copertine…ecco come sapere se è vestito bene.

Una regola generale esiste, soprattutto in inverno. Si chiama regola degli strati più uno, vale a dire che il neonato va abbigliato con tutti gli strati che indossa l’adulto (quindi calze, calzini, cannottiera, maglioncino, pantalone, cappellino, guanti e cappottino) più uno, che solitamente è una tutina di lana a manica e piedi lunghi oppure una copertina.

Ovviamente, non tutti gli adulti sono uguali nella percezione della temperatura, così come non tutti i neonati. In generale la percezione del freddo aumenta nei soggetti adulti molto magri come nei neonati di basso peso e nei prematuri, per la carenza di tessuto adiposo. Anche l’ipotensione e l’ipotiroidismo possono dare una maggiore percezione del freddo perché rallentano il flusso sanguigno e il metabolismo.

Al contrario gli ipertesi, gli ipertiroidei o le persone in sovrappeso si difendono meglio dal freddo e soffrono di più il caldo. Quindi prima di applicare la regola degli strati più uno, assicuratevi di non appartenere a queste categorie agli antipodi e di essere oggettivi.

Un cappellino è sempre consigliato perché diminuisce la dispersione dell’ossigeno e protegge dal sole, mai però indossarlo di notte. Attenzione a non vestirlo troppo, perché anche il caldo può essere dannoso per il neonato, soprattutto durante il sonno, dove la temperatura sembra avere un influenza per il rischio della morte in culla.

Nelle stagioni calde quindi la regola potrebbe perdere di validità ed è molto più efficace constatare direttamente se per lui fa troppo caldo o troppo freddo. Per farlo è sufficiente toccare il neonato sulla nuca. Se è sudato e la pelle è arrossata vuol dire che è troppo vestito e sta patendo il caldo, quindi bisognerà eliminare uno strato.

Anche da ostetrica mi domando spesso come sia possibile che dentro le donne crescano bambini. Amo il fitness e mi occupo di corsi di ginnastica Prenatale e post-natale. Mi piace cantare, ballare, scrivere, recitare e cucinare, ma non so fare niente di tutto questo! :) Email: g.landy@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *