foto_schampoo_bagnoschiuma

Come scegliere i prodotti per l’igiene del bebè

Una volta caduto il moncone ombelicale è possibile fare il primo bagnetto al neonato, questo deve essere un momento piacevole per il piccolo e deve avvenire tramite detergenti appositi per il bebè. In commercio ci sono numerosissimi prodotti delicati, ma la scelta deve avvenire con cura perché non tutti i bambini reagisco allo stesso modo a livello epidermico.

Gli elementi base da cercare nei prodotti detergenti come creme, saponi, bagnoschiuma e shampoo (che ovviamente non devono irritare gli occhi) adatti al bagnetto dei bambini presentano una delicata azione emolliente ed un PH fisiologico. Leggendo le etichette poste sulle confezioni di detergenti a norma, questi possono avere:

  • proteine che in genere vengono indicate con un nome latino o in inglese, di solito un cereale come lactis o lac
  • tensioattivi delicati ossia betaine, glucosidi, anfoacetati, sarcosinati, isetionati, glutammati, solfosuccinati, ce ne sono tantissimi, di solito di derivazione da olio di cocco o di oliva
  • miele e zuccheri che rendono il prodotto auto preservante senza usare un conservante.
  • Estratti, acque e oli vegetali da evitare solo in caso di allergie ma in genere sono lavanda, camomilla, calendula, riso, aloe, malva, mandorla e oliva
  • Conservanti, addensanti, glicerina e sorbitolo tutti usati in dosi basse.

Sono assolutamente da evitare alcuni elementi presenti in saponi, shampoo e bagnoschiuma come: sali di sodio, ammonio e magnesio (tra cui i famosi SLS e SLES, e quasi tutti gli ingredienti con nome simile), Cocamidi, PEG e PPG, Conservanti cessori di formaldeide, Siliconi, Alcol etilico, Fenossietanolo, coloranti.

Per avere una maggiore sicurezza su quale detergente utilizzare per il bagnetto del bebè, si può optare per l’acquisto di prodotti biologici o di origine completamente vegetale. Inoltre, ad ogni cambio di pannolino, si può usare una pasta protettiva all’ossido di zinco per evitare arrossamenti, o anche salviette delicate ed emolliente prive di alcool. L’uso dell’ olio per il massaggio del bebè è ideale per garantire una pelle liscia e morbida, oltre che per rilassare il piccolo. A questo punto non resta che leggere con cura le etichette di ogni prodotto che si vuol usare per l’igiene personale del neonato.

Sono laureata in Arti e scienze dello spettacolo Teatrale dell'Università "La Sapienza". Mi occupo di teatro recitando in diverse compagnie, e da quando sono madre amo raccontare ciò che vivo con il mio bimbo studiando scrupolosamente e "rubando" i racconti delle mie amiche madri per poi trascriverne il contenuto. Approdo al Blog con la voglia di creare confronti fra genitrici proprio come si farebbe su di una panchina di un parco. Email: c.spedaliere@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *