foto_cugini2
Come gestire la gelosia tra cugini

La gelosia tra cugini può essere paragonata alla gelosia tra fratelli, di cui abbiamo parlato varie volte, se questi crescono insieme come tra fratelli appunto, o hanno pochi mesi o anni di differenza.

Le famiglie di oggi, spesso con genitori che lavorano entrambi portano a lasciare i figli dai nonni, e se si ha un fratello o sorella che ha figli anch’esso, insieme con i cugini appunto. Questo allora può innescare sentimenti di gelosia per avere l’attenzione dei nonni o su chi sia il nipote preferito. Meccanismi identici a quelli che si formano tra fratelli rispetto all’amore dei genitori anche.

Se poi gli stessi genitori o zii trattano alla stessa maniera figli e nipoti, la gelosia si innesta anche nei confronti delle attenzioni dei propri genitori, che si pensa che vogliano più bene ai nipoti che ai propri figli.
Mio padre per esempio ha sempre avuto un bellissimo rapporto con tutti i suoi nipoti, i figli dei fratelli e sorelle, molti nati quando mio padre era ancora ragazzo, non ancora sposato, e che quindi ha visto crescere. Mia sorella dice che a volte i nostri cugini trattano mio padre come se fosse il loro padre, e molti davvero gli vogliono molto bene. Ebbene mia sorella che è più sensibile e permalosa di me 😉 , nonostante i suoi quasi quarant’anni, e più gelosa di me di questa cosa, chissà se lo era anche da bambina.

Forse anche mia sorella era una cugina che faceva i dispetti ai nostri cugini per questo, quando era piccola. Ma non credo! Di solito i dispetti li facevano loro a noi, essendo noi più piccole di loro, e io me li ricordo ancora! E non credo fossero legati a gelosia, ma solo a desiderio di divertimento nei confronti dei più deboli! (O dei meno fortunati come nel caso dei cugini nemici per antonomasia: Paperino e Gastone). 🙂

Buttarci sott’acqua quando eravamo al mare, metterci sempre sotto a contare quando giocavamo a nascondino e riuscire sempre a vincere, perché appunto più grandi e veloci, questi e altri erano scherzi che ancora ricordo.

Comunque tornando all’argomento: reazioni violente per gelosia, di cuginetti più grandi in cui si arriva anche a botte date al più indifeso, quando nessun adulto guarda, bisogna intervenire proprio come si farebbe per una lite tra fratelli.

Stigmatizzando sempre negativamente la violenza e parlando col più grande per capire il problema. Tranquillizzando rispetto al bene che si vuole a entrambi i bambini, anche se uno dei due non è figlio, o facendo capire nel caso di nonni che questi non possono avere preferenze tra i nipoti, perché il bene non si divide, ma si può solo moltiplicare nei confronti di tutti! Più siamo, nipoti o figli, più bene ci si vuole!

public_immagini_calendario-2007-cugini 1206354631_f fratelli_lite fratellini_vicini_d'età
<
>

Ho iniziato a lavorare per le mamme nel 2007, per un programma televisivo e per vari portali, e le donne mamme italiane mi hanno adottato, anche se non sono ancora una mamma come loro, si sono sentite sempre capite e ascoltate da me (così mi dicevano quando facevo la redattrice tv) e questo mi ha riempito d'orgoglio, oltre che farmi imparare tante cose sulle donne in generale. Scrivere di mamme è una cosa che mi ha messo in contatto con il lato più delicato, ma anche forte della femmine mamme italiane. Email: e.citro@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *