foto_cura_pelle_gravidanza
Come curare la pelle in gravidanza

La gravidanza porta numerosi cambiamenti corporei, il più evidente è l’aumento di peso, ma non mancano le problematiche strettamente legate all’epidermide. Esistono determinati prodotti per la cura dermatologica in gravidanza, in questo periodo il viso può sembrare più luminoso o anche al contrario può ricoprirsi di brufoli, o il corpo di smagliature, ecco quindi dei consigli su come curare la pelle in gravidanza in caso di problematiche cutanee.

Acne gravidica: potrebbe apparire a causa della tempesta ormonale che è in atto perciò bisogna fare attenzione perché essendo incinte non vanno usati tutti i tradizionali prodotti anti acne ma degli specifici. E’ meglio rivolgersi al dermatologo perché il perossido di benzoile e l’acido salicilico hanno effetti teratogeni.

Eruzioni cutanee: rossori o soprattutto prurito sui piedi e sulle mani in genere segnano l’inizio della colestasi che è una malattia del fegato pericolosa per il bimbo in grembo. Ecco quindi che facendo delle analisi del sangue si escluderà la presenza di questa malattia.

PUPPP : è la sigla della più nota papule pruriginosa orticaria e placche di gravidanza, ossia una frequente eruzione cutanea legata alla gravidanza che parte dall’addome e si diffonde su tutto il corpo, per fortuna non è dannosa per il feto e sotto consultazione medica si potrà valutare un’eventuale cura a base di acetato di triamcinolone.

Raggi solari: bisogna assolutamente creare uno schermo protettivo sulla pancia come sul volto quando si è esposti al sole, perché la pigmentazione della pelle cambia, l’aumento degli ormoni rende la cute molto più suscettibile alla formazione delle classiche macchie scure come la nota maschera della gravidanza, o cloasma. Per questo motivo è bene usare creme ad alta protezione solare se si decide di esporsi al sole.

Smagliature: si tratta di strappi a livello cutaneo dovuti dal repentino aumento di peso ecco quindi che, se si è predisposti geneticamente, con la gravidanza queste linee biancastre sul corpo aumenteranno sempre di più e per questo bisogna usare apposite creme anti smagliature. Questi prodotti idratanti dovranno essere spalmati sulle zone maggiormente colpite che in genere sono seno, fianchi, pancia glutei e cosce.

Idratazione e alimentazione: bere è importantissimo e fa molo bene alla pelle che deve essere idratata soprattutto in gravidanza. Mangiare sano invece non solo è fondamentale per il bimbo in grembo, ma anche per la mamma stessa che eviterà di prendere chili in eccesso, a tal proposito lo stesso Ministero della salute ha fornito sul sito uno schema riguardante la corretta alimentazione in gravidanza.

Sono laureata in Arti e scienze dello spettacolo Teatrale dell'Università "La Sapienza". Mi occupo di teatro recitando in diverse compagnie, e da quando sono madre amo raccontare ciò che vivo con il mio bimbo studiando scrupolosamente e "rubando" i racconti delle mie amiche madri per poi trascriverne il contenuto. Approdo al Blog con la voglia di creare confronti fra genitrici proprio come si farebbe su di una panchina di un parco. Email: c.spedaliere@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *