foto_coppia

Cellulare in tasca: un pericolo per l’infertilità maschile

Ha cambiato le nostre vite, ma a volte può essere anche un vero e proprio pericolo. Stiamo parlando del telefono cellulare, le cui radiazioni, secondo le ultime ricerche, sarebbero strettamente legate all’infertilità maschile.

Nello specifico, il cellulare creerebbe problemi di concepimento se tenuto frequentemente in tasca. Un abitudine, del resto, che molti uomini hanno ed è per questo che si parla di una correlazione tra infertilità maschile e telefono cellulare.

Quanto emerso non è altro che il risultato di una ricerca pubblicata sulla rivista Enviroment Internetational da un gruppo di ricercatori dell’Università di Exter, nel Regno Unito. Dalle analisi condotte, effettuate su quasi 1.500 campioni di sperma, è emerso che l’esposizione alle radiazioni dei cellulari è in grado di ridurre dell’8% la percentuale di spermatozoi dotati di normali capacità di movimento, mettendone a rischio la vitalità.

In realtà, non è la prima volta che si parla di un pericolo per l’infertilità dovuta all’uso spropositato di cellulare: già in passato era stata condotta una ricerca simile, poi pubblicata sulla rivista Andrology.

Dunque, lo studio non è ancora del tutto confermato e serviranno altre ricerche per chiarire la vicenda. Per ora, l’unica cosa possibile da fare, è quella di usare moderatamente il cellulare e e fare a meno di tenerlo in tasca.

Per quanto riguarda il problema dell’infertilità maschile, va inoltre segnalato che anche l’avanzare dell’età può costituire un problema per una coppia desiderosa di avere figli.

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all'età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell'impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma! Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *