foto_risparmi_economici
5 idee per il risparmio economico destinato al futuro dei figli

Bisogna essere lungimiranti economicamente sin dal primo momento in cui si diventa genitori, anche se oggi si cerca soprattutto di risparmiare durante il primo anno di vita del bebè. Bisogna considerare l’ipotesi di metter da parte dei soldi per il futuro del figli stessi conservando un gruzzoletto per quando raggiungeranno la maggiore età, in modo tale che il capitale accumulato con tanti sacrifici da parte della famiglia, permetterà di affrontare studi, o pagare l’anticipo per un’appartamento. Di seguito 5 idee per il risparmio economico destinato al futuro dei figli.

  1. Risparmi in salvadanaio: acquistare un barattolo in latta capiente, o anche più di uno, soprattutto senza la possibilità di apertura, se non con un martello, è uno dei metodi classici per risparmiare. Si possono depositare ogni giorno o ogni settimana degli spiccioli e prefissarsi di aprire il salvadanaio soltanto quando il figliolo sarà maggiorenne. Ovviamente si deve trovare anche un posto adatto dove nascondere il tesoriere di monete in casa.

  2. 52 weeks money challange: è la sfida delle 52 settimane presenti in un anno che permette di “guadagnare” 1378 euro senza accorgersene. Sono anni che gira su internet questo metodo che consiste nel creare una tabella dove segnare i soldi che vanno risparmiati in corrispondenza di ogni giorno, ovviamene per le prime settimane il gioco è facile ma si inizia a fare arduo intorno alla settimana numero 30 quando si chiede di mettere da parte 30 euro, poi 31… arrivando a quasi 100 euro in un mese.

  3. Buoni fruttiferi postali BFP: sono pensati proprio per chi ha un figlio minorenne e vuole lasciargli in dote una somma da ritirare al compimento del 18esimo anno di vita. Sono intestabili solo ai minori dai 0 a 16 anni e mezzo e restituiscono alla scadenza il 100% del capitale investito, maggiorato degli interessi maturati.

  4. Conto deposito: può avvenire online e consente di mantenere una somma da parte svolgendo operazioni di versamenti e prelievi da e verso il conto di appoggio. E’ necessario essere titolari di un conto corrente classico per poter aprire un conto deposito e valutare sempre l’offerta della banca e il tasso d’interesse presente.

  5. Regali che valgono nel tempo: non è da sottovalutare l’ipotesi di ricevere per il battesimo o per il compleanno del piccolo un bracciale, una collana, un’orologio o una moneta in oro, come anche una collezione antica di penny o francobolli. Tutto ciò può assumere un valore economico maggiore nel tempo e un giorno oggetti preziosi potrebbero essere utili per assicurare dei bisogni necessari al sostentamento futuro dei propri figli.

Sono laureata in Arti e scienze dello spettacolo Teatrale dell'Università "La Sapienza". Mi occupo di teatro recitando in diverse compagnie, e da quando sono madre amo raccontare ciò che vivo con il mio bimbo studiando scrupolosamente e "rubando" i racconti delle mie amiche madri per poi trascriverne il contenuto. Approdo al Blog con la voglia di creare confronti fra genitrici proprio come si farebbe su di una panchina di un parco. Email: c.spedaliere@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *