Metodi naturali per far addormentare il bambino

Il problema del dormire è una questione affrontata tante volte anche da noi su Passione Mamma e quando si parla di soluzioni naturali per dormire si parla di tante cose. Le posizioni per esempio per far dormire il nostro bambino: quelle che cercano di imitare la posizione naturale che il bambino aveva nell’utero materno prima di nascere, ricreate tramite riduttori per la culla o salsicciotti che racchiudono in posizione raccolta il bambino, proprio come se fosse ancora nella pancia della mamma e dovrebbero quindi tranquillizzarlo e rendergli la caduta nel sonno più immediata e tranquilla.

Poi ci sono le famose tisane e infusi che usiamo tanto noi grandi per diversi disturbi, ma sono utili e adatte ai bambini anche neonati. In realtà pur non facendo male, non si consiglia di darle prima dei 6 mesi di età, o comunque non quando si allatta ancora naturalmente, per evitare di alimentare vizi ed abitudini che poi quando non possono essere ripetute, rendono ancor più nervoso il bambino.

Infatti uno dei metodi migliori e “naturali” per far dormire i nostri piccini è quello di dargli sempre le stesse abitudini e riti serali, ogni volta che si avvicina l’orario in cui si va a dormire, ripetere gli stessi riti: bagnetto, storia o favola, cibo leggero, nessuno gioco troppo eccitante, semmai un massaggino rilassante per prevenire anche le coliche notturne.

Le tisane, nel caso decidiamo di usarle, devono comunque essere sempre fatte senza zucchero, perché questo eccita il bambino e fa parte dei cibi pesanti non adatti a conciliare digestione, e quindi sonno.

Tra le erbe più rilassanti ci sono la classica camomilla, ma anche la melissa, la passiflora, il tiglio, la lattuga selvatica e anche il papavero californiano. Alcune erbe continuano il loro buon influsso nei bambini anche la mattina, appena svegli, aiutando una buona evacuazione.

Le famose erbe della buonanotte che però se date in dote massiccia fanno fare troppa pipi ai bambini, anche per questo non devono essere date ogni volta che si risvegliano la notte.

Meglio preparazioni naturali usando direttamente le erbe in infusione in acqua bollente, passando poi il tutto col colino, invece di preparati istantanei più industriali.

La cosa importante da piccini e anche da grandi per dormire bene sarà sempre e soltanto comunque la serenità.
E non sentirsi in colpa se il nostro bambino non dorme, perché anche quello può essere dovuto a tantissime ragioni non sempre spiegabili o che non devono far preoccupare inutilmente. Avere un bambino significa anche questo: dormire sicuramente di meno! 🙂

bebe-dormire bambino sonno dormire_auto massaggio 4
<
>

Ho iniziato a lavorare per le mamme nel 2007, per un programma televisivo e per vari portali, e le donne mamme italiane mi hanno adottato, anche se non sono ancora una mamma come loro, si sono sentite sempre capite e ascoltate da me (così mi dicevano quando facevo la redattrice tv) e questo mi ha riempito d'orgoglio, oltre che farmi imparare tante cose sulle donne in generale. Scrivere di mamme è una cosa che mi ha messo in contatto con il lato più delicato, ma anche forte della femmine mamme italiane. Email: e.citro@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *