foto_pantofole_porta

Il bambino vuole sempre camminare scalzo per casa: che fare?

Perché i bambini amano tanto camminare e stare senza scarpe? Che domande! Per lo stesso motivo per cui piace anche agli adulti, che semmai se lo concedono solo sulla sabbia della spiaggia: perché ci fa sentire più liberi, dà belle sensazioni, fa respirare i piedi, stimola la circolazione.

Certo bisogna insegnare ai bambini che le scarpe vanno portate sia per questione di pulizia, ma anche per questione di salute, ma certo da piccini si può lasciarli liberi. Bastano in casa dei semplici calzini antiscivolo colorati, allegri e sicuri per gli urti.

E’ nata una nuova disciplina che esalta il camminare a piedi nudi anche all’aperto per grandi e piccini: il barefooting. Un ritorno alla natura, a un uso del piede senza costrizioni come si fa in paesi come l’Africa, come si faceva fino a 70 anni fa semmai anche in Italia, specie in campagna. I miei nonni contadini, di sicuro in estate non usavano molto le scarpe, sia perché non ne avevano che un paio, da usare con parsimonia, sia perché era più comodo andar per campi a piedi nudi, anche per i pastori nei prati verdi dove pascolavano le pecore.

Ma se il nostro bimbo anche da grande vuole stare senza scarpe in casa, e specie fa i capricci quando si deve uscire con le scarpe come fare?
In molti paesi nordici non si sta mai in casa con le scarpe, neanche con le pantofole spesso, e anche gli ospiti sia adulti che piccini che arrivano in una casa della Danimarca, della Finlandia, ecc. sono invitati a lasciare le scarpe fuori dalla porta o nell’ingresso adibito a deposito scarpe.

Ma i bambini quando escono usano le scarpe, quindi come si abituano i bambini nordici, si potranno abituare anche i bambini italiani!

In Italia, nel ritorno alla natura negli ultimi anni diffuso anche da noi, (alimentazione vegana o vegetariana, cibo biologico, famiglie che si trasferiscono in campagna) si vedono case, anche in città, dove si entra solo senza scarpe. Ancor di più quando ci sono dei bambini che gattonano. E anche molti asili nido fanno andare i bimbi senza scarpe. Questo però non elimina il problema di abituarlo alle scarpe, necessarie quando si esce!

Sarà alla fine proprio in casa, dove il bimbo dovrebbe essere più libero, perché lo spazio è più controllato, il posto dove lo si abitua a usare le scarpe. Perché se gli fanno male le può subito togliere e quindi man mano può abituarsi ad usarle per sempre più tempo.

E sicuramente anche guardare gli amichetti, tutti con le scarpe fuori casa, al parco, per strada, gli farà passerà la voglia di essere diverso, andando in giro, lui solo tra gli altri, senza scarpe. Omologazione aiuterà l’educazione!

Insomma il difficile sarà fargli capire che se anche può stare scalzo a casa, non può farlo fuori casa, che non tutti i posti sono uguali e sicuri per camminare scalzi e che le abitudini culturali diverse, dai bambini africani che semmai corrono scalzi per strada, vanno tutte rispettate, ma non possono essere importate tutte anche da noi!

Insegnare la bellezza della diversità, ma anche le regole sociali, tutte da rispettare a seconda del paese dove si vive.

barefootingcalze-antiscivolopiedi bambinofoto_piedi
<
>

Ho iniziato a lavorare per le mamme nel 2007, per un programma televisivo e per vari portali, e le donne mamme italiane mi hanno adottato, anche se non sono ancora una mamma come loro, si sono sentite sempre capite e ascoltate da me (così mi dicevano quando facevo la redattrice tv) e questo mi ha riempito d'orgoglio, oltre che farmi imparare tante cose sulle donne in generale. Scrivere di mamme è una cosa che mi ha messo in contatto con il lato più delicato, ma anche forte della femmine mamme italiane. Email: e.citro@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *