foto_gravindaza

Gravidanza: l’importanza della respirazione

La respirazione, il modo di inspirare ed espirare, di utilizzare correttamente il diaframma nel corso della gravidanza, sono aspetti molto sottovalutati. Questo perchè nell’ arco della giornata siamo sovraffatti dai costanti e molteplici impegni, dimenticandoci di “RESPIRARE” come realmente dovremmo.

Vi siete mai fermate ad ascoltare la vostra respirazione? In gravidanza, essa è molto importante, non solo per tutto l’ arco dei nove mesi, quanto per il travaglio. Difatti, essa porterebbe il rilascio di endorfine, le quali ridurrebbero il dolore, facilitando la dilatazione del collo dell’ utero.

La tecnica più efficace è la rieducazione respiratoria, adatta in gravidanza oltre che per il rilassamento, anche per la circolazione sanguinia. Molto importante è il miglioramento della funzionalità placentare, che ricevendo più ossigeno, di conseguenza, il feto riceverà più facilmente nutrienti ed ossigenazione.

Durante il travaglio, il modo di respirare non è importante: è fondamentale. Detto in parole semplici, il nostro corpo è tutto collegato; in base al respiro e al rilassamento, si verifica anche il rilassamento del collo dell’utero, con conseguente dilatazione. Le endorfine svolgono un ruolo importante: partendo dalla tranquillità della donna con efficace respirazione, avviene il rilascio di endorfine, ergo minor dolore, dando maggior efficacia alla dilatazione e del proseguimento fisiologico del travaglio.

Come si può imparare a respirare al meglio durante i nove mesi di attesa? Basta scegliere un buon corso pre parto, adatto alle nostre esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *