Fino a che mese si può guidare in gravidanza?


Non esiste una assoluta controindicazione alla guida in una gravidanza fisiologica. La donna può guidare se la sua non è una gravidanza a rischio, fino a quando se la sente, l’importante è seguire alcune regole del buon senso per limitare al minimo i rischi.

1) Evitare strade sterrate o mal asfaltate, perché buche e sobbalzi posso provocare una eccessiva stimolazione pelvica che potrebbe condurre ad aborto spontaneo o rottura intempestiva delle acque, con l’innescarsi di un travaglio pretermine.

2) Evitare di guidare da sole o per lunghi tragitti. A causa del progesterone in gravidanza ci si stanca molto facilmente e restare alla guida per tanto tempo potrebbe affaticarvi troppo e causare colpi di sonno. E’ sempre meglio essere accompagnate da qualcuno in caso di stanchezza, malesseri o inizio dell’attività contrattile.

3) Indossate le apposite cinture di sicurezza per le donne in gravidanza disponibili in commercio, onde evitare eccessive pressioni sull’addome.

E’ superfluo dire di rispettare il codice della strada e che non devono guidare le donne a cui è stato detto di rimanere a riposo. In alternativa si può tranquillamente viaggiare in treno. L’aereo invece è sconsigliato a causa del metal-detector che potrebbe essere dannoso per il feto e dell’alta pressione che potrebbe causare la rottura intempestiva delle acque. Informatevi prima di acquistare biglietti aerei perché alcune compagnie non accettano donne incinte a bordo per non assumersi i rischi di un atterraggio di emergenza in caso di complicazioni e inzio di un travaglio.

Anche da ostetrica mi domando spesso come sia possibile che dentro le donne crescano bambini. Amo il fitness e mi occupo di corsi di ginnastica Prenatale e post-natale. Mi piace cantare, ballare, scrivere, recitare e cucinare, ma non so fare niente di tutto questo! :) Email: g.landy@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *