Dopo il parto: come aiutare la coppia con il bambino

La nascita di un figlio: che emozione indescrivibile! Dopo l’avvenimento del parto non viene stravolta solo la vita della mamma, ma anche quella del papà e più in generale della coppia che si ritrova così ad essere una vera e propria famiglia. Come affrontarla nel modo migliore? L’abbiamo chiesto ad Ilaria Alessandro, esperta e apprezzata psicologa e psicoterapeuta.

Dopo il parto, la coppia non è più semplicemente la donna e l’uomo insieme: si diventa una famiglia. Il cambiamento può apparire devastante e preoccupante, soprattutto perché i genitori cominciano ad avere un ruolo ben importante e preciso e ad essere carichi di responsabilità. Non solo le donne subiscono i fenomeni del Baby Blues o della depressione post partum, ma anche gli uomini si sentono decisamente impauriti.

Come fare per attraversare questo momento senza troppia ansia, paura o senso di smarrimento? Basta avere accanto un supporto, sia fisico che mentale che aiuti in questo periodo iniziale di transizione. L’attenzione e l’appoggio da parte delle persone che sono più vicine è fondamentale e può essere di sostegno per godere al meglio i primi momenti di vita del bambino.

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all'età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell'impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma! Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *