foto_consigli_svezzamento

Consigli per un corretto svezzamento!

Lo svezzamento del bambino è una tappa fondamentale per la vita del piccolo, per l’aspetto nutrizionale ma anche per l’acquisizione di comportamenti e attitudini olfattive e gustative, oltre che per l’accettazione del cucchiaino. Vediamo ciò che raccomanda il Ministero della salute e le principali regole da rispettare per vivere al meglio questo importante momento.

Lo svezzamento, ovvero l’integrazione di alimenti solidi e semi-solidi, generalmente inizia a partire dal sesto mese di vita compiuto del bambino e secondo le indicazioni fornite dal pediatra. A sei mesi infatti il piccolo è sicuramente pronto da tutti i punti di vista (psicologico, motorio, digestivo) a gestire la deglutizione di cibi densi e gradualmente gli si può “togliere il vezzo” del latte, che pian piano diventerà complementare nella sua alimentazione.

I primi alimenti diversi dal latte da offrire al bambino sono generalmente brodi e passati di verdure, con creme di riso e cereali, e frutta grattugiata e omogenizzata. Regola fondamentale per lo svezzamento è quella di non esagerare con l’offerta di cibi salati e ad alto contenuto proteico.

Gli errori più comuni da evitare sono infatti quelli di esagerare con formaggi, formaggini e carne, che appesantiscono il metabolismo del bambino. Importante è anche non aggiungere zucchero (può favorire la carie), sale (già contenuto a sufficienza nei cibi) e miele (potrebbe contenere un germe molto pericoloso, il botulino, per cui è vietato fino all’anno di età del piccolo).

Nel caso di allattamento artificiale bisogna evitare la tentazione di aggiungere nel biberon biscotti, soprattutto per i primi mesi e se il bambino cresce bene, d’altronde se la mamma ci riflette nel caso di allattamento naturale non esce il latte unito al biscottino!

Infine un consiglio per tutte le mamme, lo svezzamento solitamente richiede pazienza a calma, il bambino non sempre infatti accetta da subito la pappa, ma con serenità e perseveranza, unita a buone ricette e qualche accorgimento, come una grande bavaglia in plastica, si riuscirà a vivere e a far vivere al proprio bambino il momento della pappa nel migliore dei modi!

consigli per corretto svezzamentosvezzamento consiglisvezzamento bambinifoto-bimbo-svezzamento
<
>

Da sempre appassionata di scrittura e giornalismo, ho studiato economia. La mia vita è stata rivoluzionata a 23 anni da un meraviglioso bambino, mio figlio Alessandro, che ha dato un senso profondo alla mia esistenza e mi offre numerosi spunti per il sito Passione Mamma! ;) Email: i.micheletti@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *