mamma di un maschio

10 motivi per cui è bello essere la mamma di un maschio

Quando si scopre di essere incinte, ovviamente la prima preoccupazione è che la gravidanza sia tranquilla e che il bimbo stia bene.

Dopo di ciò, poi, è normale che ognuno di noi abbia preferenze sul sesso del nascituro. Ad esempio, chi è cresciuta in una famiglia con tanti maschi magari vorrebbe una femminuccia, o forse no. I motivi possono essere tanti e i più svariati.

Sono tante le donne che, alla scoperta di aspettare un maschietto, si sono sentite un po’ spaesate perché si erano sempre immaginate mamme di una femminuccia, forse per i giochi “più tranquilli”, per la tendenza a essere più calme, e così via. E, invece, poi, si sono sentite orgogliose di aver messo al mondo un maschietto.

Ecco una lista di 10 motivi per cui è bello essere la mamma di un maschio.

1-Ti confronti con giochi nuovi e più vivaci

Se hai trascorso tutta la tua infanzia a giocare con le bambole, pensa che ora non ne vedrai neanche una. La stanza dei giochi di tuo figlio sarà piena di supereroi, macchinine, videogiochi e costruzioni varie. Vedi il lato positivo: conoscerai un mondo nuovo che, probabilmente, ignoravi. Ma attenta a incoraggiare tuo figlio anche se dovesse dimostrare interessi diversi dai suoi coetanei. Il ballo può essere maschile quanto il calcio, la cucina non è “un gioco da femmina” e così via. Fagli capire che sei sempre dalla sua parte!

2- Puoi insegnargli l’ordine e la pulizia

È vero che ci sono tante donne disordinate e tanti uomini maniaci delle pulizie, ma di solito, nella maggior parte dei casi, la pulizia e l’ordine sono tendenze femminili. Come mamma di un maschio, invece, potrai abituarlo fin da piccolo ad avere quelle piccole attenzioni che, di solito, gli uomini non hanno. Ad esempio, puoi insegnargli a “prendere la mira” quando è in bagno, evitandogli di sporcare tutto. E magari anche ad alzare la tavoletta prima e abbassarla dopo. O ancora, puoi insegnargli a lavare i denti senza necessariamente dover schizzare tutto lo specchio. E così via.

3-Sarai sempre la prima donna della sua vita

I maschi sono estremamente “mammoni”, lo sappiamo bene! E se questa cosa può darti fastidio come moglie che deve assistere al morboso rapporto fra il marito e sua mamma, è, invece bellissima come madre. Tuo figlio saprà lasciarti a bocca aperta con un abbraccio inaspettato e ti metterà sempre al primo posto!

4-Resterà più a lungo “il tuo bambino”

Si sa, noi donne maturiamo prima, e non sempre è un bene. L’età media della pubertà nelle donne si è decisamente abbassata e sono sempre più le ragazzine che a 10 anni si sentono già donne. Per l’uomo è diverso. Come mamma di un maschio, potrai goderti a lungo l’infanzia di tuo figlio. Non dovrai temere che tuo figlio inizi subito a pensare come un adulto…anzi, in alcuni casi non accade mai, tranquilla!

5- I maschi vanno via di casa più tardi

Secondo i dati dell’Eurostat, in Italia i giovani restano più a lungo in casa con i genitori. Inoltre, a parità di età e condizione, sono le donne ad andare via prima. Quindi, come mamma di un maschio, potrai godere più a lungo della presenza di tuo figlio in casa.

6-Gli insegnerai a non essere bullo

Intorno ai 12-13 anni, o forse anche prima, tuo figlio potrebbe essere circondato da amicizie non proprio “raccomandabili” che lo spingeranno a scegliere da che parte stare: i bulli o i “bullizzati”. Il tuo compito è quello di fargli capire la gravità del bullismo, insegnandogli a non essere mai un bullo ma ad aiutare sempre tutti, soprattutto i più deboli. E a chiedere aiuto se dovesse essere lui la vittima dei bulli.

7-Puoi educarlo ai buoni sentimenti

Come mamma di un maschio, insegnerai a tuo figlio che le lacrime non sono motivo di vergogna, che commuoversi è normale e che esprimere i propri sentimenti è bello.

8-Non avrà (quasi mai) sbalzi ormonali

Con un figlio maschio non devi star dietro a sindrome premestruale, ciclo e ormoni vari. Per carità, gli uomini lunatici esistono, ma noi, in questo, siamo le regine, dobbiamo ammetterlo! Con un figlio maschio non avrai tanto da capire o interpretare: normalmente, i loro pensieri sono molto elementari: ciò che dicono è ciò che vogliono!

9-Lo educherai al rispetto per le donne

La mamma di un maschio può rendere il proprio figlio un perfetto gentiluomo, educandolo al massimo rispetto verso la propria donna. Soprattutto, gli insegnerai a non far mai soffrire le donne e a trattarle come principesse. Se tutte lo mamme lo avessero fatto, probabilmente ora vivremmo in un mondo migliore!

10- Potrai educarlo alla parità

Probabilmente il motivo più importante di tutti. In un mondo ancora così maschilista, come mamma di un maschio avrai la possibilità di educarlo, fin da bambino, alla parità, contro tutti quei pregiudizi che hanno rovinato generazioni e generazioni. Ad esempio, lo abituerai da subito all’aiuto reciproco in casa e nella gestione dei figli e alla presenza di una mamma lavoratrice e non “angelo del focolare”. Gli farai capire che le donne che vogliono la parità non sono delle “femministe isteriche represse”, ma delle donne stanche che lottano per una giusta causa.

Cara mammina, goditi la bellezza di avere un figlio maschio. Hai il compito di formare un uomo migliore!

mamma di un maschio

Amo, scrivere, leggere e comunicare e ho sempre pensato che fosse giusto studiare tanto per fare delle proprie passioni un lavoro. Per questo, mi sono laureata in Editoria, e ora lavoro nel campo del giornalismo e della comunicazione. Sono una giornalista pubblicista iscritta all’Ordine e mi occupo di copywriting, editing e mansioni redazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *