come pulire una pentola bruciata
A 16 mesi si ustiona con l’acqua per la pasta: l’errore della mamma

Mamma e figlio si ustionano con l’acqua per la pasta

Era una giornata qualunque per una famiglia di Pojano Maggiore, comune di nemmeno cinque mila abitanti in provincia di Vicenza, in Veneto. Una mamma stava preparando la cena quando le si è rovesciata accidentalmente addosso la pentola piena d’acqua per la pasta: la donna è rimasta così ustionata, come il figlio di sedici mesi che teneva in braccio davanti ai fornelli.

Ecco cosa è successo

La giovane mamma di soli 24 anni è ora ricoverata insieme al figlioletto in osservazione al centro ustionati dell’ospedale di Padova. Mercoledì sera donna aveva messo sul fuoco la pentola d’acqua per preparare un semplice piatto di pasta.

L’acqua della pentola si è rovesciata sui due: ustionati entrambi

Con l’acqua in bollore la giovane donna si è avvicinata al fornello con il figlio, ma un movimento improvviso di quest’ultimo ha provocato il rovesciamento della pentola verso i due. L’acqua ha provocato varie ustioni sul corpicino del bimbo e sulla donna: i due sono prima stati portati al pronto soccorso pediatrico del S.Bortolo di Vicenza, poi al centro ustionati di Padova dove si trovano tuttora.

Il bimbo è quello maggiormente colpito dall’acqua bollente

Secondo quanto scrive il Giornale di Vicenza, l’acqua rovesciatasi dalla pentola avrebbe ustionato il bimbo sulla parte sinistra del corpo, in particolare su braccio, torace e coscia. La donna invece sarebbe rimasta scottata sulla mano destra. Sarebbe dunque il bimbo ad averne pagato le conseguenze maggiori.

La donna ha cercato di soccorrere il figlio

La mamma ha immediatamente soccorso il figlio non appena avvenuto il fatto: gli ha prima tolto gli indumenti, poi ha subito chiamato il marito che era a lavoro ed i sanitari del 118. Resta da chiedersi perché la donna avesse il figlio in braccio davanti ai fornelli.

Ecco perché la mamma aveva il figlio in braccio

La giovanissima mamma, notando una certa vivacità del figlioletto che continuava a correre qua e là per la casa senza fermarsi un momento, avrebbe deciso di prenderlo in braccio per farlo stare fermo e calmo. Tenendolo, poi, la ragazza pensava di poter spostare la pentola dal fuoco senza alcun tipo di problema, ed invece un movimento imprevedibile del figlio ha provocato l’incidente.


Leggi anche: Cambiano il pannolino al neonato e lo trovano ustionato


Caso analogo

Un caso analogo si è registrato tempo fa ad Avezzano, dove un bambino di diciotto mesi è rimasto ustionato per lo stesso motivo: si era rovesciato accidentalmente addosso l’acqua per la pasta. Il bambino si trovava a casa con la mamma e una sorellina di cinque anni, girovagava nella cucina in attesa di pranzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *