antonio nome

San Leonardo onomastico: quando si festeggia e storia

San Leonardo onomastico

In Italia il nome Leonardo negli ultimi anni ha avuto una notevole diffusione, tanto che, secondo i dati Istat, nel 2015 è stato il quinto nome più scelto. L’onomastico di San Leonardo è il 6 novembre, giorno in cui si celebra san Leonardo di Noblac o di Limoges, un abate francese del VI secolo. Fu un eremita e oggi è patrono dei carcerati, agricoltori, fabbri e delle partorienti.

La sua fama proviene dal fatto che, nella foresta di Pavum, situata nei pressi di Limoges, attenuò i dolori del parto della regina Clotilde, moglie del re Clodoveo, re dei Franchi, grazie alle cui preghiere superò i dolori provocati dalle doglie e diede alla luce un bel bambino. Il re, in segno di riconoscenza, gli concesse una parte del bosco, dove il santo edificò un monastero che dedicò alla Madonna. Per questo motivo, viene evocato anche per auspicare un parto facile.

Non è però l’unico giorno di commemorazione, infatti si festeggia anche in altri giorni dell’anno: il 30 marzo, San Leonardo Murialdo, sacerdote; il 23 luglio, beato Leonardo da Recanati, un illustre vescovo mercenario, il 18 agosto, beato Leonardo, abate di Cava ed infine il 26 novembre, san Leonardo da Porto Maurizio.

san leonardo onomastico

Santa Leonarda

La variante femminile del maschile Leonardo, è Leonarda, meno diffusa rispetto al nome maschile, che può assumere forme più confidenziali e amichevoli, come Leonardina, oppure abbreviazioni come Narda o Nardina. Santa Leonarda si festeggia nel giorno commemorativo del corrispettivo maschile.

Leonardo: significato

L’etimologia di Leonardo ha origini germaniche, infatti deriva dal longobardo Leonhard. Analizzando il nome, lo si può suddividere in due parti: Levon, o lewo, un prestito latino, da cui anche Leonilda, che significa “leone” e hard, o hardu, che significa “forte”, “valoroso”, “coraggioso”. Q

Quindi il significato di Leonardo può essere: “forte come un leone” oppure più semplicemente “leone coraggioso”, “leone ardito”. Dati questi presupposti, chiamare il proprio figlio Leonardo è un augurio bellissimo, forza e coraggio alla base di tutto, armi per affrontare la propria vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *