foto_neonata accaldata

Santa Viola onomastico e significato

Santa Viola

Per quanto sia un nome molto usato nelle sue varianti Violetta e Iole, della santa che porta il nome di Viola si sa ben poco. Essa è citata da Filippo Ferrari, uno studioso che nel suo volume Catalogus Sanctorum Italiae del 1613 racconta di aver letto nelle ‘tavole’ della Chiesa veronese, questo nome di vergine e martire di quella città. Le poche altre informazioni che ci pervengono fanno tuttavia dubitare della reale esistenza della martire.

Viola nome

Nome augurale di origine latina, il nome Viola richiama il fiore della viola che cresce spontaneamente nelle campagne. Viola è una persona genuina, solare e ambiziosa, le piace la natura e ama aiutare il prossimo. Il nome nel 2009 è entrato a far parte delle top 30 dei nomi più popolari tra le nuove nate in Italia.

Numero fortunato: 5
Colore: Blu
Pietra: Zaffiro
Metallo: Oro

viola nome

Significato nome Viola

Viola esercita generalmente grande fascino. Sua è la capacità di incarnare violenza e aggressività, dolcezza e tenerezza, fermezza e arrendevolezza. Sa sedurre con estrema facilità ed è dedita al culto dell’amore.

Le bimbe di nome Viola festeggeranno il loro onomastico il 3 maggio in quanto la celebrazione di S.Viola martire di Verona si effettua in tale data. Bisogna comunque precisare che l’attuale Martyrologium Romanum non ne fa menzione.

Un’altra santa con questo nome, martire in Persia, è poi ricordata l’8 settembre.

Il nome Viola ha una discreta diffusione, oltre che per la devozione verso l’omonima santa veronese, anche per la sua derivazione Violetta, che Giuseppe Verdi inserì come nome della protagonista dell’opera lirica La Traviata. Essa fu ispirata al romanzo di Dumas La signora delle camelie la cui protagonista porta invece il nome di Margherita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *