foto_donna_preoccupata

Menopausa e gravidanza: cosa sapere a riguardo

Menopausa e gravidanza

Con l’inizio della menopausa è possibile che possa coesistere una gravidanza? In realtà una gravidanza in menopausa non può verificarsi, piuttosto in premenopausa. Nonostante il calo della fertilità durante la fase che precede la menopausa, è ancora possibile rimanere incinta.

Menopausa sintomi

I disturbi della premenopausa e i sintomi della menopausa non bastano per diagnostirare la fine dell’età fertile di una donna. Se non si desidera una gravidanza, conviene utilizzare un metodo contraccettivo fino a quando non si è certe di essere in menopausa. Devono passare almeno 12 mesi senza avere le mestruazioni, e un’indagine ecografica permette di fare una diagnosi certa.

Menopausa

La menopausa è un evento assolutamente fisiologico, così come lo è la pubertà. Essa inizia nel momento in cui si verifica l’ultimo ciclo mestruale, ma i sintomi della menopausa possono iniziare diversi anni prima e continuare anche per mesi o anni.

Sintomi menopusa

La modificazione dei livelli ormonali sistemici di estrogeni e progesterone, prodotti dalle ovaie, sono la causa di vari sintomi. I quali possono essere i cambiamenti del ciclo mestruale fino alla definitiva interruzione, le vampate di calore, i disturbi del sonno, la secchezza vaginale, l’alterazioni dell’umore, la difficoltà di concentrazione, la riduzione dei capelli e aumento della peluria sul viso.

Menopausa sintomi iniziali

Questa fase temporanea è nota come transizione menopausale, ma comunemente viene definita anche dai medici anche come perimenopausa o premenopausa. Quando si è ancora fertili e dunque quando si può rimanere incinta ammesso che si desideri una gravidanza a 50 anni. Questa fase può iniziare anche diversi anni prima dell’ultimo ciclo mestruale e si considera convenzionalmente un anno dopo l’ultimo ciclo mestruale avvenuto.

Dopo un anno senza ciclo mestruale si può dunque dire di essere in menopausa. Il periodo successivo è la postmenopausa, che durerà per tutto il resto della vita. Anche se questo è tipicamente un processo graduale, che si verifica progressivamente nel tempo, in alcune donne i cicli possono anche scomparire all’improvviso.

menopausa e gravidanza

Menopausa precoce

Quando la menopausa si verifica troppo presto, si parla in genere di menopausa precoce. Dal punto di vista medico si tratta di insufficienza ovarica primaria. Le cause principali possono essere i difetti cromosomici (come ad esempio la sindrome di Turner), la predisposizione genetica (le donne con una storia familiare di menopausa precoce hanno maggiori probabilità di andare a loro volta incontro a una menopausa precoce) e le malattie autoimmuni, dove il sistema immunitario che normalmente combatte le malattie, attacca le ovaie e impedisce loro di produrre ormoni.

Menopausa sintomi età

La menopausa si manifesta con sintomi che variano da donna a donna. Ad esempio, le tanto famose vampate di calore ed i problemi di sonno, colpiscono la gran parte delle donne ma non tutte ne soffrono. Addirittura qualche donna riferisce di non notare alcun cambiamento. Dipende certamente da fattori genetici, dall’età e anche dallo stile di vita.

Menopausa disturbi

Le donne possono notare diversi segnali o sintomi della menopausa, perché gli estrogeni esplicano la propria azione in diverse parti dell’organismo. Ecco perché molti cambiamenti sono più frequenti nella fase di transizione, anche se alcuni di essi potrebbero essere collegati all’invecchiamento anziché alla menopausa in sé.

Dopo i disturbi iniziali, successivamente la situazione diventa più stabile e tranquilla, e certamente anche i rapporti sessuali in menopausa godono di una maggiore tranquillità per chi non desiderava avere gravidanze. In questa fase sarebbe bene, in ogni caso, condurre una vita sana.


Leggi anche: Quali sono i sintomi della menopausa precoce


Importante è l’attività fisica, smettere di fumare, dormire di più, ridurre il consumo dell’acol, raggiungere un peso nella norma e cercare di mantenerlo, assumere calcio attraverso l’alimentazione, integrare la dieta con un multivitaminico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *