foto_test

Chi diventa mamma dopo i 30 anni vive di più

Nella società moderna i figli si fanno sempre più tardi, complici tanti fattori tra cui il lavoro che molto spesso non si trova presto. Nel mondo occidentale infatti sempre più donne prima di pensare a mettere su famiglia prendono una laurea e successivamente cercano di fare carriera. Per questo motivo slitta sempre più in là l’età nella quale si diventa mamme. Se da un lato diventare mamma tardi ha degli svantaggi, come le energie che iniziano ad affievolirsi, dall’altro ha dei benefici. Uno dei vantaggi di diventare mamma dopo i 30 anni è quello di essere più longeve. A dimostrarlo è un recente studio.

La ricerca è stata condotta dall’Università di Coimbra, in Portogallo, ed è stata pubblicata sul The Journal of Public Health. Le donne che partoriscono tra i 30 e i 40 anni, secondo lo studio, hanno aspettative di vita più lunghe rispetto alle mamme che fanno figli in età adolescenziale o prima dei 30 anni.

Infatti man mano che l’età della gravidanza si alza, aumenta anche la longevità. Lo studio è stato condotto osservando donne di tutta Europa che sono diventate madri tra i 30 e i 40 anni. La loro vita è durata molto più a lungo rispetto alle donne che hanno partorito in giovane età.

“Le donne che partoriscono più avanti nella vita tendono a vivere più a lungo: i geni che consentono a queste persone di portare a termine una gravidanza ad un’età più avanzata offrono loro benefici anche durante il resto della vita” hanno spiegato i ricercatori che hanno condotto lo studio.

Anche un altro studio sostiene la tesi dell’Università di Coimbra

La stessa tesi dell’Università di Coimbra è sostenuta da un altro studio pubblicato sulla rivista Menopause. Secondo quest’ultima ricerca le donne che hanno fatto figli dopo i 33 anni hanno i marcatori di longevità del DNA fino a tre volte più numerosi di chi ha avuto figli prima di questa età.


Leggi anche: Le mamme di 30 e 40 anni crescono figli con meno problemi sociali


Nonostante la gravidanza in età avanzata garantisca una vita più lunga, bisogna considerare che dopo i 30 anni la fertilità è per natura più bassa. Infatti vi è una naturale riduzione degli ovuli e quindi un calo della fertilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *