foto_bonus_mamma_domani

Assegno 1500 euro nascita figlio: come fare domanda

Assegno 1500 euro nascita figlio

Il Governo ha varato una serie di agevolazioni e sussidi economici per le famiglie che, sempre più spesso, si ritrovano a far fronte ad innumerevoli spese. Uno dei bonus messo a disposizione delle famiglie è l’assegno 1500 nascita figlio. In cosa consiste questo bonus? Vediamolo insieme!

Bonus

L’assegno 1500 euro nascita figlio prevede un assegno di 1500 per la nascita del figlio sino ad arrivare ad un massimo di 1700 euro. Naturalmente il bonus bebe per le mamme disoccupate viene erogato solo con specifici requisiti.

Bonus bebè

Il bonus, detto anche Assegno maternità Comune, è un contributo economico che l’Ente locale, ossia il Comune di residenza della mamma, riconosce alla donne disoccupate e casalinghe. Tale bonus bebè, è riservato alle mamme che non lavorano o che non possono vantare almeno 3 mesi di contributi versati nell’ultimo anno e mezzo. Cosa che invece farebbe scattare il diritto all’assegno di maternità Stato, che prevede un contributo economico pari a 338,69 euro per un massimo di 5 mesi.

Bonus disoccupati

Ovviamente, per vedersi riconosciuto il diritto, la mamma disoccupata e casalinga, deve essere in possesso di determinati requisiti di reddito, legati all’ISEE. Per presentare la domanda bonus disoccupati, la mamma deve presentare l’apposito modulo per via telematica all’INPS.

bonus

Assegno maternità

Ecco i requisiti per richiedere l’assegno maternità:

– Essere donne disoccupate e casalinghe che non lavorano o che non possono far valere almeno 3 mesi di contributi negli ultimi 18 mesi;

– Aver partorito, adottato o ricevuto in affidamento preadottivo un bambino;

– Essere cittadine italiane residenti nel Comune, comunitarie o extracomunitarie in possesso della carta di soggiorno al momento della presentazione della domanda o comunque entro 6 mesi dalla data del parto, o essere in possesso dello Status di Rifugiato politico;

– Avere un ISEE non superiore a 16.995,95 euro e non ricevere altre prestazioni previdenziali o altro assegno maternità INPS;

Bonus figli natalizio

L’importo del bonus figli natalizio, viene rivalutato ogni anno in base all’adeguamento ISTAT. Per il 2016, il bonus che spetta alla mamme disoccupate e casalinghe senza lavoro che hanno partorito o preso in affido o adottato un bambino, è pari a 338,69 euro. Il pagamento dell’assegno maternità spetta per un massimo di 5 mesi, per cui complessivamente alla mamma che non lavora e non può vantare 3 contributi versati negli ultimi 18 mesi, spettano complessivamente 1.694,95 euro se il reddito ISEE non è superiore a 16.955,95.

bonus bebè

Bonus famiglia

Come richiedere dunque questo bonus famiglia? L’assegno maternità, anche se è una prestazione pagata dall’INPS, è concessa dal Comune in cui risiede la mamma. Per presentare la domanda di richiesta per assegno maternità Comune 2017, la mamma (disoccupate e casalinga), deve compilare l’apposito modulo e consegnarlo al Comune di residenza, entro 6 mesi dalla nascita del bambino o dall’effettivo ingresso del minore in famiglia, in caso di adozione o affidamento.


Leggi anche: Bonus Cicogna per i bambini nati nel 2016, come fare domanda


Agevolazioni per disoccupati

L’assegno 1500 euro nascita figlio è solo una delle tante agevolazioni per disoccupati. Tra gli aiuti per disoccupati, infatti, troviamo la Social Card, il sussidio di disoccupazione ed il bonus detto Dis-Coll.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *