foto_neonato con capelli al parto

Capelli neonati: perché alcuni bambini nascono pelati

Capelli neonati: perché alcuni bambini nascono pelati e altri no

Sei incinta e ti stai domandando come sarà il tuo bambino alla nascita? Lo immagini con i capelli oppure pelato?
Sai da cosa dipende la presenza dei capelli nei neonati? Sai che anche se sono calvi hanno già i follicoli piliferi? Questa formazione epidermica che produce le cellule che costituiranno i capelli si forma nel feto già nel secondo mese di gravidanza

Tutti i neonati nel pancione hanno i capelli, o meglio presentano il capo ricoperto da una lanugine. Tuttavia questa tende a scomparire alla fine dell’ottavo mese di gestazione. Poi, durante la nascita, il calo degli ormoni placentari provoca molto spesso la perdita di tutti i capelli.

Tra il sesto e il settimo mese di gravidanza il feto è ricoperto da una fine peluria chiamata vello fetale. Questa sorta di lanugine si forma per la massiccia presenza di estrogeni prodotti dall’unità materno-feto-placentare. Verso la fine dell’ottavo mese questa peluria tende a cadere. Durante le settimane successive si assiste poi nel feto alla formazione delle sopracciglia e dei capelli.

Capelli neonato alla nascita

La dott.ssa Bollani della Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia e neonatologa della Società Italiana di Neonatologia rivela perché molti neonati nascono calvi.

La Bollani sostiene che, al momento della nascita «molti neonati vanno incontro a una vera e propria “alopecia fronto-parietale”. Tuttavia fa notare che questa alopecia, sebbene determini la caduta dei peli, non porta alla scomparsa dei follicoli piliferi. Tali formazioni epidermiche daranno vita infatti, nei mesi successivi ai capelli veri.

capelli neonati

La dottoressa Bollani dà inoltre una spiegazione del rutilismo, la colorazione rossa di peli e capelli. Questo fenomeno è determinato dalla presenza di due copie mutate del gene recessivo MC1R. La neonatologa sostiene però che, anche se entrambi i genitori non hanno i capelli rossi, ma sono portatori di tale gene, hanno 1 probabilità su 4 di avere un bambino con i capelli rossi. Se, invece, uno dei genitori ha i capelli rossi, le probabilità che anche il nascituro lo sia aumentano al 50%.


Leggi anche: Quando lavare i capelli al neonato la prima volta


Capelli neonato e acidità di stomaco

La maggior parte di noi avrà sentito parlare della correlazione tra acidità di stomaco e capelli fetali. Ma si tratta di una semplice credenza popolare o ci sono delle basi scientifiche? Sul questo tema i pareri medici sono discordanti. Tuttavia secondo uno studio pubblicato sulla rivista Birth nel 2006, sembrerebbe esserci una correlazione scientifica tra i due fenomeni. L’osservazione scientifica ha riguardato 65 donne in gravidanza alle quali è stato chiesto di classificare il grado del loro bruciore di stomaco.

I dati emersi hanno portato a sostenere un’associazione tra la gravità del bruciore di stomaco in gravidanza e la presenza dei capelli nel feto. I ricercatori dello studio giustificano tali risultati facendo riferimento ad un meccanismo biologico condiviso che coinvolge gli ormoni, durante la gestazione. Queste speciali sostanze chimiche sarebbero responsabili sia del rilassamento dello sfintere esofageo della gestante, sia della modulazione della crescita dei peli fetali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *