foto_macchie_gravidanza

Macchie rosa in gravidanza: cause e rimedi

Macchie rosa in gravidanza

Le perdite rosa in gravidanza sono un fenomeno fisiologico molto diffuso tra le donne in dolce attesa. Spesso, quando appaiono sugli slip delle piccole perdite di sangue si entra nella fase di allarme e di paura. In questa situazione è bene mantenere la calma, perchè potrebbe trattarsi di un evento del tutto normale, basta non cercare rimedi fai da te e chiedere consiglio al ginecologo.

Perdite rosa

Le perdite di inizio gravidanza sono una conseguenza di una serie di cambiamenti ormonali, dovute anche al movimento dell’utero che cambia lentamente la sua forma per far spazio a una vita che cresce mese dopo mese. A volte, per questo motivo, possono apparire delle macchie rosa prima del ciclo, che preannunciano la dolce attesa e che non devono essere confuse con le mestruazioni, che ritorneranno dopo qualche mese dal parto.

Perdite in gravidanza

Le perdite di sangue possono essere di varie sfumature e ognuna ha il suo valore positivo o negativo. Ad esempio, le perdite vaginali gialle, accompagnate da prurito e da un odore sgradevole, sono un segnale di un’infezione in atto.

In questo caso è bene rivolgersi al medico per una cura capace di risolvere il problema in breve tempo. Non bisogna trascurare queste perdite gialle maleodoranti, soprattutto nell’ultimo trimestre di gravidanza per evitare un parto prematuro.

Perdita in gravidanza

Lo spotting di colore marrone o rosso scuro, invece, rappresenta delle perdite da impianto dovute ai cambiamenti che la gestazione provoca a livello ormonale. L’importante è che le macchie marroni in gravidanza siano secche e non abbondanti. Quelle preoccupanti sono le perdite rosse, come un sanguinamento vaginale simile al ciclo.

Possono apparire a causa del distacco della placenta nel primo trimestre o per un aborto spontaneo, ma anche quando si presenta una gravidanza extra uterina. È bene contattare il ginecologo immediatamente, perchè a volte basta un po’ di riposo e dei medicinali relativi al caso per fermare questa perdita di sangue.

macchie rosa in gravidanza

Perdite trasparenti

Le gestanti spesso notano anche delle perdite trasparenti gelatinose, soprattutto quando la gravidanza è 6 settimane, cioè all’inizio. Sono simile alle perdite da ovulazione e non destano preoccupazioni, sono dovute al cambiamento fisiologico del corpo della donna. È il fenomeno della leucorrea in gravidanza, un modo del corpo per avvisare del suo assestamento in vista della nuova vita che cresce dentro di sè.

Perdite rosa in gravidanza

Una perdita rosa in gravidanza è del tutto innocua, soprattutto se appare per poco tempo, a volte è un residuo del ciclo, altre volte può dipendere da una visita ginecologica con un’ecografia interna o a causa della stitichezza.

Quando una futura mamma si sforza un po’ di più qualche capillare, già fragile della vagina, potrebbe rompersi. Anche le perdite rosa dopo il rapporto devono far star tranquilli i genitori, che possono normalmente continuare a fare sesso durante i nove mesi di attesa.

Perdite acquose

Le perdite acquose in gravidanza possono dipendere da vari fattori come l’aumento della produzione di secrezioni vaginali oppure da una fuoriuscita di urina, che la gestante non riesce a controllare a causa del peso del bambino. Se avviene nell’ultimo mese di gravidanza, invece, potrebbe trattarsi della perdita di liquido amniotico, la famosa rottura delle acque ed è bene chiamare il ginecologo per avere indicazioni su cosa fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *