foto_temperature_diabete_gravidanza

Gravidanza: le temperature calde aumentano il rischio di diabete

Le temperature più calde possono aumentare il rischio di diabete durante la gravidanza? I nuovi studi

La temperatura esterna può influenzare il rischio di sviluppare il diabete gestazionale. Questo è quanto definito da un recente studio. Diversamente, le madri in un clima molto freddo hanno meno probabilità di sviluppare il diabete in gravidanza. Il confronto è effettuato rispetto alle donne esposte a temperature più calde, dicono i ricercatori.

Se sostenuti da altri studi, questi risultati potrebbero avere implicazioni importanti per la prevenzione e la gestione del diabete gestazionale. Cambiamenti di temperatura possono solo portare ad un piccolo aumento del rischio di diabete gestazionale individuale. D’altro canto, il numero delle donne coinvolte potrebbe essere cospicuo.

Inoltre, le aree che stanno diventando più calde a causa del cambiamento climatico potrebbero vedere più casi di diabete gestazionale. Tuttavia, altri studiosi sono meno sicuri di questo collegamento. Naturalmente potrebbe essere presto per dare risultati definitivi, ma nonostante ciò possono essere tenuti in considerazione.

A dirlo è uno scienziato presso l’Istituto di Li Ka Shing all’ospedale di Saint Michael a Toronto. Le donne in gravidanza o quelle che vogliono rimanere incinte non dovrebbero prestare attenzione a questa constatazione in quel momento, poiché sono necessari ulteriori studi per mostrare un vero effetto causale.

Caldo in gravidanza

Booth, un ricercatore, spiega che il diabete gestazionale nelle donne si sviluppa nel secondo trimestre di gravidanza e di solito è temporaneo. Se esiste davvero una connessione tra temperatura e rischio di diabete gestazionale, il grasso bruno di una persona potrebbe aiutare a capire. Le cellule del grasso bruno sono cellule che, invece di salvaguardare o risparmiare energia, la bruciano.

Si ipotizza che il freddo attiva la funzionalità del grasso bruno, controllando così il guadagno di peso. Può anche portare alla perdita di peso, migliorando i livelli di zucchero nel sangue.

Ciononostante, devono considerarsi alcuni fattori ambientali: l’assunzione eccessiva di alimenti, bevande zuccherate, inattività, stress e mancanza di sonno. Questi possono causare il diabete gestazionale nelle donne geneticamente sensibili alla malattia. I fattori genetici sono molto importanti e sono influenzati da molti fattori ambientali, probabilmente la temperatura è un altro fattore influente.

Per questo studio, i ricercatori hanno analizzato circa 500.000 nascite nell’area di Toronto in 12 anni. I ricercatori hanno anche esaminato la temperatura media per 30 giorni prima del test sul diabete. Nelle donne esposte a freddo estremo nel mese precedente il test, il diabete gestazionale era inferiore al 5 %. Ma era circa l’8 % per le donne quando le temperature erano a temperatura superiore.

Oltre a una dieta sana e l’attività fisica per evitare il peso in eccesso, le donne possono intervenire ulteriormente. Stare attente alla temperatura esterna potrebbe essere qualcosa che le donne possono fare per una gravidanza più sana.

Ad esempio, evitare i termosifoni d’inverno o utilizzare l’aria condizionata in estate e può aiutare a ridurre il rischio di diabete gestazionale. Un’associazione tra la temperatura e il diabete gestazionale è stata segnalata anche lo scorso settembre in uno studio svedese. In quel documento, i ricercatori hanno scoperto che il diabete gestazionale era più comune d’estate che in altre stagioni.

Naturalmente si tratta di ricerche da approfondire. Nonostante ciò, questo potrebbe essere un ottimo punto di partenza per nuovi approcci e studi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *