foto_vaccino

Costo vaccini bambini regione per regione: quali sono gratis e quali no

Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha anticipato l’entrata in vigore del documento che regolamenta l’offerta vaccinale in Italia con queste dichiarazioni: “Con il nuovo Piano nazionale vaccini, collegato ai Livelli essenziali di assistenza, i vaccini saranno gratis per tutti,senza pagamento del ticket. I vaccini non sono da considerarsi una cura, ma attengono alla prevenzione collettiva della popolazione“.

Vaccini gratis

Quali saranno le vaccinazioni esenti da ticket, e quindi gratuite per i bambini?

– Meningococco B;
– Rotavirus e varicella nei nuovi nati;
– HPV nei maschi undicenni;
– Meningococco tetravalente ACWY135 e richiamo anti-polio con IPV negli adolescenti;
– Pneumococco e Zoster per i soggetti a rischio di tutte le età.

Per queste vaccinazioni sarà prevista la gratuità del servizio per i nati da Gennaio 2017, in quanto rientrano nel piano di prevenzione sanitaria di massa. Cerchiamo di capire meglio, regione per regione, quali sono i vaccini gratis e quali no per i nati prima di Gennaio 2017.

Valle d’Aosta

foto_vaccinazioni_valdaosta

Trentino Alto Adige

1. Vaccino antipneumococco: i bambini ricevano il vaccino gratuitamente se rientrano nella categoria a rischio o frequentano il nido. Solo la ASL di Trento limita la gratuità ai bambini a rischio. Tutti gli altri devono pagare un ticket di circa 50 euro.

2. Vaccino antimeningococco. A nessun bambino il vaccino è fornito gratis. Il vaccino è concesso pagando il 50 percento del prezzo scritto sulla confezione con una piccola aggiunta.

Le vaccinazioni in età infantile iniziano dopo il compimento del 2° mese di vita con la somministrazione del vaccino combinato esavalente, quindi:

– poliomielite
– difterite
– tetano
– epatite B
– pertosse

Verso il 12°-15° mese di vita, viene somministrato il vaccino combinato contro:

– morbillo
– rosolia
– parotite

Quando si inizia ad andare a scuola, 5° – 6° anno di vita, viene somministrato il richiamo della vaccinazione contro:

– antipolio
– difterite
– tetano
– morbillo
– rosolia
– parotite

Le vaccinazioni obbligatorie e quelle raccomandate sono gratuite.
La vaccinazione HPV è gratuita fino ai 12 anni di età.
La vaccinazione contro la meningite C è gratuita fino il secondo anno di vita.

Per ulteriori informazioni visitate il sito www.asdaa.it.

Piemonte

Vaccino antipneumococco: sempre gratuito per i bambini a rischio, mentre gli altri possono avere il vaccino dalla ASL pagando un ticket di 30/40 euro.

Vaccino antimeningococco: gratis solo ai bambini a rischio. Le ASL richiedono a tutti gli altri bambini il pagamento del vaccino al prezzo di acquisto delle stesse ASL.

Tutti i nati prima di Gennaio 2017, per il vaccino contro il meningocco B dovranno pagare. Il vaccino in questione può essere praticato dal terzo mese di vita in poi, con calendari vaccinali differenziati per età.

– Per i neonati: 4 dosi, prezzo totale 309,36€

-Dal sesto mese: 3 dosi, prezzo totale 236€

– Da un anno di vita: 2 dosi, prezzo totale 162,68€

L’attuale calendario vaccinazione nella regione piemontese prevede l’ offerta attiva e gratuita di vaccini contro:

– meningite da Haemophilus influenzae B (sotto l’anno di età:3°-5°-11° mese)
– pneumococco (sotto l’anno di età:3°-5°-11° mese)
– meningite di tipo C (a 13-15 mesi)

Naturalmente continua ad essere garantita la vaccinazione di tutti i soggetti a elevato rischio per patologia, mentre verrà regolata con prenotazione la vaccinazione a prezzo di costo a chi ne facesse richiesta in tutti gli altri casi.

Lombardia

foto_vaccinazioni_lombardia

La vaccinazione contro il Papillomavirus (HPV) è offerta attivamente e gratuitamente all’età di 11 anni, solo per il sesso femminile, in due dosi.

1. Vaccino antipneumococco: gratuito solo per i bambini a rischio. Per gli altri è necessario pagare un ticket che va dai 47 ai 55 euro.

2. Vaccino antimeningococco: gratuito solo per i bambini a rischio. Negli altri casi costa circa 20 euro.

Le vaccinazioni obbligatorie e quelle raccomandate-consigliate sono gratuite.

Veneto

foto_vaccini_veneto

I vaccini per Rotavirus, per l’Herpes zoster virus(comunemente noto come Fuoco di Sant’Antonio, interessa perlopiù gli adulti) e per l’Epatite A, per i SOGGETTI NON A RISCHIO, sono a pagamento. In particolare:

– Rotavirus, circa 165 euro. Le dosi sono raccomandate sono due o tre. Nel caso di due dosi:

– la prima dose può essere somministrata a partire dalle 6 settimane di età e non oltre le 10-12 settimane;
– la seconda dose deve essere somministrata dopo un intervallo minimo di 4 settimane
– il ciclo deve essere completato entro le 24 settimane di età

Nel caso di tre dosi:

– la prima dose può essere somministrata a partire dalle 6 settimane di età e non oltre le 10-12 settimane
– per le dosi successive deve intercorrere un intervallo minimo di 4 settimane
– il ciclo deve essere completato entro le 32 settimane di età

– Epatite A, raccomandato ai bambini a partire dal 12° mese di età, in due dosi a distanza di almeno 6 mesi l’una dall’altra. Costo circa 30 euro.

Friuli Venezia Giulia

foto_vaccini_friuli

1. Vaccino contro pneumococco: gratuito per le categorie a rischio, per frequentanti il nido, malati di forme ricorrenti di otite. Tutti gli altri per avere il vaccino circa 40/50 euro.

2. Vaccino antimeningococco: la gratuità è prevista esclusivamente per i bambini a rischio, per gli altri è stabilito un ticket dai 15 ai 30 euro.

Liguria

foto_vaccini_liguria

Questi, invece, i vaccini a pagamento ed il loro costo:

foto_vaccini_pagamento_liguria

foto_vaccini_pagamento_liguria

Emilia Romagna

Questo il calendario delle vaccinazioni in vigore:

foto_vaccini_emilia

A partire dal 1 Gennaio 2017 è prevista l’offerta gratuita della vaccinazione contro il rotavirus, per alcune categorie di neonati a rischio valutate dal Servizio di Pediatria di Comunità del distretto di appartenenza.

Toscana

Le vaccinazioni previste nel calendario regionale universale come offerta attiva e gratuita:

foto_vaccini_toscana

La vaccinazione si compone di tre dosi:
– prima dose, 13°-15°mese
– seconda dose dai 6 anni ai 9 anni
– terza dose a 13 anni

Vaccini a pagamento:

– Vaccino anti-rotavirus euro 47.64 a dose

La vaccinazione contro la meningite è gratuita per tutti i cittadini di qualsiasi età che vivono nell’area della Asl Toscana Centro, quindi a Firenze, Prato e Pistoia e rispettive province. Per le altre province ticket ridotto per i cittadini oltre i 45 anni (per chi ha meno di 45 anni la vaccinazione è già gratuita).

Ai ragazzi nella fascia di età 9-20 (dai 9 anni compiuti al compimento dei 20) già vaccinati con una dose da più di cinque anni, è garantita l’offerta attiva e gratuita della seconda o della terza dose con vaccino coniugato tetravalente ACWY. Nella fase di transizione al nuovo calendario con tre dosi, è garantita l’offerta attiva e gratuita della vaccinazione ai non vaccinati di qualsiasi età, fino al compimento dei 20 anni.

Umbria

foto_vaccini_umbria

Tra le vaccinazioni comprese nel calendario vaccinale, viene anche offerto gratuitamente alle dodicenni il vaccino contro il virus del papilloma umano (HPV). Le Aziende USL spediscono un invito scritto a tutti i genitori delle ragazze che hanno compiuto 11 anni residenti nel proprio territorio, chiamandole ad effettuare la vaccinazione gratuita presso i propri servizi.

Peraltro è possibile vaccinarsi pagando un “prezzo agevolato” prima del compimento del venticinquesimo anno di età, presentando una prescrizione medica su ricettario regionale.

Marche

Calendario delle vaccinazioni obbligatorie e facoltative:

foto_vaccini_marche

foto_vaccini_marche

Per i soggetti che rientrano nelle categorie a rischio per patologia i vaccini vengono offerti attivamente e gratuitamente. Per i soggetti che non rientrano nelle categorie a rischio per patologia i vaccini sono disponibili con partecipazione alla spesa e non è necessaria alcuna certificazione, essendo sufficiente la volontà del genitore, anche se è fortemente consigliato che venga comunque consultato il Pediatra.

Sono comunque esenti dalla partecipazione alla spesa per le vaccinazioni anti-pneumococcica 7-valente e anti-meningococcica C i soggetti appartenenti a nuclei familiari già esenti per reddito alla partecipazione alla spesa farmaceutica (ticket) previa consegna di dichiarazione sostitutiva di certificazione i cui moduli sono disponibili presso i Centri di Vaccinazione.

Questi i costi di vaccini a dose per i nati prima del 2017:

Anti-pneumococcica:16 €

Anti-meningococcica C: 3 €

Anti-varicella: 41 €

Al costo del vaccino va aggiunto il costo della prestazione pari a 12€ che viene fatta pagare una sola volta
per seduta vaccinale indipendentemente dal numero dei vaccini somministrati e da non pagare se le vaccinazioni facoltative vengono effettuate insieme a quelle obbligatorie.

Lazio

La vaccinazione contro il Papillomavirus prevede la somministrazione di 2 dosi se la prima dose è somministrata prima del compimento dei 14 anni, dopo di questa età sono previste 3 dosi.

– Offerta gratuita della vaccinazione: a tutte le ragazze nel corso del dodicesimo anno di vita (dal compimento degli 11 anni fino al compimento dei 12 anni).

– Offerta in co-payment della vaccinazione: è possibile la somministrazione del vaccino anti HPV dietro pagamento di ticket a prezzo agevolato, 43.50 euro a dose.

1. Vaccino antipneumococco: gratuito per tutti i bambini a rischio.

2. Vaccino antimeningococco : gratuito per tutti i bambini a rischio. 79,50 euro a dose.

Molise

1. Profilassi antipneumococco: offerta attiva-gratuita a tutti i soggetti over65, e ai soggetti a rischio, ai bambini fino ai 5 anni di età.
2. vaccino anti-HPV: offerta gratuita per maschi e femmine dodicenni. Previste due dosi
3. vaccino antimeningococco gruppo B: gratuito per i soggetti a rischio. In copagamento a chi ne fa richiesta gratuitamente per i soggetti in età pediatrica a rischio patologie.

Campania

Il calendario vaccinale da applicarsi in Regione Campania è quello vigente a livello nazionale. Tuttavia al momento attuale sono disponibili sul mercato nuovi vaccini.

foto_vaccini_campania

La Regione Campania ha promosso la campagna vaccinale per i nuovi nati e adolescenti, seguendo le direttive epidemiologiche nazionali, contro quattro sierotipi di meningococco. Il nuovo calendario vaccinale prevede la somministrazione del vaccino tetravalente adiuvato efficace contro quattro sierotipi di meningococco (Neisseria meningitidis di tipo A, C, Y e W135).

In età pediatrica, il vaccino sarà somministrato gratuitamente a tutti i soggetti al compimento del 13° mese di vita. Saranno vaccinati gratuitamente anche tutti gli adolescenti rientranti nella fascia di età 12-18 anni.
I soggetti già vaccinati contro il meningococco C possono, in fase di richiamo, praticare il vaccino tetravalente, previo parere da parte del proprio medico di famiglia o degli uffici vaccinali.

Presso le ASL sono offerti gratuitamente contro la meningite anche i seguenti vaccini:

1. Vaccinazione contro Haemophilus influenzae B (emofilo tipo 8 ) è effettuata insieme a quella antitetanica, antidifterica, antipertosse, antipolio e anti epatite B, al 3°, 5° e 11° mese di vita.

2. La vaccinazione contro Streptococcus pneumoniae (pneumococco) in 3 dosi, al 3°, 5° e 11° mese di vita e se richiesto ai soggetti over 70.

3. La vaccinazione contro Neisseria meningitidis B (meningococco 8 ) . Il vaccino è offerto in co-pagamento (l’utente paga solo il costo del vaccino alla ASL mentre la prestazione è gratuita).

Puglia

Dopo l’introduzione nel 2012 dell’offerta attiva e gratuita del vaccino anti-meningococcico tetravalente coniugato a tutti gli adolescenti e ai soggetti a rischio, la Puglia conferma il suo impegno nei confronti dei propri cittadini, offrendo loro la possibilità di essere protetti contro tutti i ceppi della meningite meningococcica.

È stato inserito il vaccino anti-meningococco B tra quelli offerti attivamente e gratuitamente a tutti i lattanti con 3 dosi nel primo anno di vita e una al compimento del dodicesimo mese del bambino. La Puglia è stata la prima, con la Basilicata, ad offrire le vaccinazioni dei 5 sierogruppi responsabili di tutte le meningiti e sepsi meningococciche circolanti.

foto_vaccini_puglia

Basilicata

La Basilicata è stata la prima regine, con la Puglia, ad offrire le vaccinazioni dei 5 sierogruppi responsabili di tutte le meningiti e sepsi meningococciche circolanti.

La gratuità delle vaccinazioni è disciplinata dal Calendario Regionale vigente mentre sono soggette a pagamento le vaccinazioni degli utenti rientranti nei punti:

1. utenti non residenti in Basilicata;
2. utenti residenti in Basilicata in occasione di viaggi internazionali che prevedano specifica profilassi, ad esclusione dei viaggiatori internazionali per missioni umanitarie;
3. utenti residenti in Basilicata che non rientrano nella gratuità perché al di fuori della fascia di età prevista dal calendario vaccinale regionale

Le vaccinazioni obbligatorie sono quella antidifterica, antitetanica, antipoliomelitica, antiepatite B.
Le vaccinazioni raccomandate sono quelle antipertosse, antimorbillo-rosolia-parotite-varicella, anti-haemophilus influenzae tipo b(Hib), antipneumococcica 13-valente, antimeningite C, antimeningite B, Antirotavirus.

Calabria

Anche la Calabria è in prima linea per quanto riguarda le vaccinazioni gratuite, ampliando di molto il suo calendario vaccinale. E’ stato inserito:

– vaccino per il meningo B
– vaccino per rotavirus: offerta attiva a tutti i nuovi nati
– tetravalente (MenACWY) nell’adolescente e volendo anche dopo il 1°anno di vita al posto del meningo C
– vaccino per papillomavirus: offerta attiva al 12° anno per ragazze e ragazzi. Offerta gratuita anche alle donne al 25° anno se non vaccinate precedentemente
– antinfluenzale, gratuito solo ai bambini a rischio.

La vaccinazione antipneumococcica viene offerta gratuitamente ai bambini nel primo anno di vita e ai soggetti a rischio di qualsiasi età.

Sicilia

L’assessorato alla Salute in Sicilia ha messo a disposizione vaccini gratuiti contro la meningite per i giovani dai 12 ai 30 anni. Il vaccino sarà tetravalente contro i ceppi A, C, W, Y. Il vaccino potrà essere eseguito anche per chi superasse i trent’anni, pagando una somma di circa trenta euro.

I bambini sono vaccinati gratis contro il meningococco B e l’antipapillomavirus è esteso anche ai maschi.

Sardegna

In Sardegna i vaccini contro la meningite sono a pagamento. 81 euro per una dose contro il meningococco di tipo B, e sono previsti tre richiami.

Contro il meningococco di sierotipo b è gratuitamente ai soggetti a rischio per patologia, come i bambini talassemici, immunodepressi, o affetti da malattie renali o epatiche gravi, ma anche i soggetti a cui è stata asportata la milza. In questo caso è indispensabile la presentazione della documentazione clinica attestante la patologia.

Il vaccino è somministrabile sino ai 50 anni, e verrà messo a disposizione anche dei nuovi nati dal 2014: in questi caso è però richiesta la compartecipazione della spesa. Per la somministrazione del vaccino è necessaria l’attestazione del pagamento del vaccino del valore di € 81,09 (per dose) e recante la causale.

A seconda del paziente e quindi delle indicazioni terapeutiche previste dai medici, sono necessarie 3 o 4 dosi; il costo di ciascuna dose è di 81,09 euro, quindi il ciclo completo verrà a costare dai 243 a 324 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *