foto_sbadiglio_neonato

Stanchezza primaverile: i 10 super-cibi per combatterla

La primavera, si sa, porta con sè non soltanto bei colori e fiori nuovi ma anche stanchezza e sonnolenza. E non soltanto per noi adulti, anche per i più piccolini. L’aumento delle temperature causa un calo fisiologico della pressione che per i nostri bambini si traduce in svogliatezza e difficoltà di concentrazione, sopratutto in quelli che già vanno a scuola. Come intervenire? Con la corretta alimentazione fatta di alimenti ad hoc che intervengono per far recuperare la giusta dose di energia, fisica e mentale.

Prima regola importante è limitare il consumo di alimenti troppo ricchi di zuccheri semplici, per esempio bibite dolci e frizzanti, cioccolato al latte e gli Energy drink che andrebbero del tutto banditi dalla dieta quotidiani dei bambini. Si tratta di cibi che forniscono energia soltanto all’apparenza, infatti lo zucchero contenuto fa aumentare in maniera veloce la glicemi nel sangue e il pancreas reagisce secernendo insulina che cattura lo zucchero. Questo doppio passaggio ha due conseguenze negative: lo zucchero che viene metabolizzato dall’insulina finisce nel fegato e diventa grasso; si verifica una situazione di ipoglicemia improvvisa che spinge a cercare altri alimenti dolci.

Cosa fare allora? Rispondere al calo di energia dei più piccoli con i dieci super-cibi elencati dall’esperta di nutrizione inglese Lee Holmes sul Daily Mail on line. Vediamo quali sono:

  1. frutta secca come nocciole, mandorle e noci che rilasciano lentamente minerali ed energia;
  2. yogurt, che favorisce una corretta digestione;
  3. salmone, ricco di proteine nobili, di vitamina B6, niacina e riboflavina;
  4. spinaci, ricchi di ferro, magnesio e potassio;
  5. semi di zucca e girasole, ricchi di magnesio;
  6. patate che contengono ferro, potassio, magnesio, vitamina C e vitamina D;
  7. uova.

Guai a far mancare l’acqua, almeno un litro e mezzo ogni giorno. Cos’altro resta da fare? Mettersi ai fornelli con questi alimenti e tanta fantasia!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>