babbucce

Quando mettere le prime scarpe al bambino?

Le scarpine da culla sono adorabili… quanto inutili! Avrete speso qualche decina di euro per un oggetto che al piccolo darà solo fastidio e che dopo pochi giorni anche voi non avrete più voglia di usare. Meglio lasciarle perdere e concentrarsi sul primo paio di scarpe da far indossare al bebè quando comincerà a camminare.

Ma qual è il momento giusto per mettere il primo paio di scarpe al bambino? Molti vi consiglieranno di comprare le prime scarpine appena il piccolo comincia a “gattonare” o, addirittura, per paura che il bambino o la bambina prendano freddo, anche prima!

La premessa che ci sentiamo di fare è che il bebè deve avere la massima libertà di movimento e di esplorazione: il corpo – e con esso anche le mani e i piedi – sono uno strumento di apprendimento e di esperienza del mondo. Sviluppo motorio e psichico sono strettamente collegati. Dunque i piedini non andrebbero chiusi nelle scarpe (carine quanto volete!) troppo presto: hanno bisogno di rafforzarsi e di svilupparsi armoniosamente senza costrizioni.

La situazione ideale prevede di poter lasciare il bambino a piedi nudi o con i calzini antiscivolo il più possibile quando si è in casa. Ovviamente quando è piccolo e non si muove vi verrà più naturale lasciarlo con i calzini; quando comincerete a vederlo muoversi, spostarsi, strisciare, sarete tentate di mettergli un paio di scarpe nel dubbio intento di facilitargli il compito d’imparare ad alzarsi e a camminare. Cercate di avere pazienza: ogni bambino arriva a fare i suoi fatidici primi passi nel modo che gli è più congeniale e con i suoi personalissimi tempi: il modo più corretto per stimolarlo in questo senso, è lasciarlo libero di sperimentare le potenzialità della sua muscolatura plantare.

Oltre agli spazi domestica, risulta ottima l’opportunità di farlo gattonare, muovere e forse camminare, magari con un carrettino primi passi, sul bagnasciuga o sulla sabbia morbia: anche in questo caso non vi serviranno le scarpe.

Se il bebè accenna ad alzarsi in piedi e a camminare e avete l’abitudine di portarlo ai giardini pubblici, o semplicemente nel giardino di casa, allora potrebbe servirvi un primo paio di scarpe per evitare che possa calpestare qualcosa che potrebbe fargli male ai piedini: questo potrebbe capitare a partire dai 9 mesi.

Per il giusto acquisto, consigliamo di rivolgersi in una sanitaria o in un negozio specializzato: essenziale la qualità delle materie prime, affinché il piede possa respirare e stare nella scarpina senza costrizioni.

<
>

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>