foto_nonni_nipoti

Nonni solo part-time: più vantaggi per gli anziani

Il tempo di qualità è più importante di quello di quantità. Possiamo riassumere con questo concetto l’ultima ricerca condotta sui nonni e sul loro rapporto con i nipoti. A quanto pare stare a contatto con i figli dei figli regala tanti vantaggi agli anziani, a patto però che il tempo sia limitato, insomma part-time.

Una recente ricerca australiana ha analizzato 221 donne di 65-75 anni, tutti residenti a Melbourne, con una serie di test cognitivi e di memoria. Cosa è emerso dallo studio? La mente delle nonne che si prendeva cura dei nipoti in media una volta a settimana si presentava più giovane e scattante rispetto a quelle coetanee che non trascorrevano tempo con i bambini o, in altri casi, erano troppo presenti nelle loro vite.

Fare il nonno part time è più vantaggioso di quello full time. Come è stato evidenziato dall’ultima ricerca, passare del tempo con i nipoti regala ai nonni un’iniezione di adrenalina ed entusiasmo. Giocare con loro, seguire i loro ritmi e le loro abitudini, stimola la mente degli anziani. Senza contare che i nonni possono sentirsi ancora utili per la società, ma soprattutto per la propria famiglia.

Seguire i nipotini può essere di grande aiuto per la vita degli anziani, nonché un loro diritto come evidenziato dall’ultima sentenza di Strasburgo, però non bisogna abusare della loro disponibilità. Svolgere per troppo tempo l’attività di nonno può creare un sovraccarico di responsabilità e di conseguenza potrebbero esserci degli effetti deleteri sulla mente. In questo caso non ci sarebbero più le condizioni di piacere ed entusiasmo da parte degli anziani. Dunque, sì a fare i nonni, ma solo in modalità part time.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>