foto_neonato

Mamma di 20 anni decapita la figlia di tre mesi

Aveva solo venti anni Deasia, la giovane madre dell’Ohio, che ha deciso di decapitare la figlioletta di tre anni nella sua casa di College Hill. A scoprire il terribile omicidio sono stati alcuni bambini, che hanno avvertito le forze dell’ordine dopo aver visto il corpicino della piccola Janiyah- questo il nome dato alla neonata – su un tavolo fuori al balcone, con la testa recisa e gravi ferite al volto.

A compiere questo terribile omicidio la madre Deasia, che a quanto pare soffriva di una rara forma di depressione post-partum. Già qualche settimana prima, la zia della donna aveva segnalato alle Autorità Competenti i problemi della nipote, facendo così in modo che la neonata fosse affidata alla sue cure. La madre ventenne però ha continuato ad abitare sotto lo stesso tetto della zia e non si è quindi mai allontanata dalla bambina, che e’ stata così vittima di un infanticidio.

Questa è l’ennesima storia atroce che ci giunge dall’America e che vede come protagonista una madre fuori controllo: solo un mese fa una madre ha ucciso il proprio bambino iniettandogli una dose massiccia sale nel corpo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>