lezioni private

Il problema delle ripetizioni: soluzioni alternative

A ogni alunno può capitare di avere bisogno di ripetizioni scolastiche nell’arco della sua carriera scolastica, ma che questo non diventi un vizio per non impegnarsi da soli nel fare i compiti o nel non studiare. E anche questione di buone abitudini la capacità di studiare da soli fin dalle elementari.

Anche perché le ripetizioni sono un costo per la famiglia, e non tutti i genitori possono permettersele, dato che siamo arrivati anche a 25 euro l’ora secondo i dati dell’Unione nazionale consumatori (i costi sono aumentati del 17% negli ultimi anni).

A volte basta mostrare fiducia  verso i nostri bambini fin da piccoli, fargli i complimenti quando fanno bene un compito da solo per renderli autonomi. Bisogna iniziare dalle elementari a sviluppare la loro autostima anche nel campo scolastico.

Al bambino piace che il genitore lo controlli quando ha fatto i compiti, si sente più seguito e amato, ma  che non diventi un vizio fare i compiti solo se c’è qualcuno vicino. Siano essi i genitori o i nonni, se i primi lavorano. A volte se il nostro bambino ha un periodo in cui è svogliato basta fargli fare per qualche giorno i compiti con un compagno più bravo, si stimolano a vicenda e questo sviluppa anche una sana competizione o dei giochi: a chi finisce prima, a chi fa il compito più lungo.

Tenere d’occhio i suoi progressi, non affidare tutto l’apprendimento delle nozioni scolastiche all’insegnante o a un supporto esterno. Anche con l’aiuto esterno semmai il bambino non migliorerà, perché forse era l’attenzione del genitore quella che voleva, non un’insegnante a casa.

Ci sono tante studentesse di scienze dell’educazione che semmai hanno bisogno di approcciare i bambini, per imparare a lavorare con loro, al di là di quello che imparano sui libri, quindi questa potrebbe essere un supporto giusto, senza spendere un patrimonio. E’ uno scambio di competenze: le studentesse si mettono alla prova e i nostri bambini hanno semmai un aiuto nei compiti o anche in attività extra dopo che hanno finito i compiti (giochi a casa, lettura, ecc..)

Consiglio di non affidarsi a centri per il recupero scolastico che adesso fanno anche il classico doposcuola per incrementare i guadagni, costano tantissimo e diventano una scusa per i nostri figli per non far nulla. Li ho provati sulla mia pelle di insegnante!

<
>

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>