foto_allattamento

Allattamento: il latte della mamma rende più intelligenti

Che l’allattamento rendesse più intelligente si sapeva già da un po’. Ora a rafforzare questa ipotesi è l’ultimo studio pubblicato sulla rivista Lancet Global Health. La ricerca è stata condotta in Brasile, dove sono stati seguiti dei bambini nati a intervalli regolari. Nello specifico, i ricercatori si sono focalizzati sul rapporto tra latte materno e intelligenza. Cosa è venuto fuori?

L’ultimo studio sull’allattamento sostiene che il latte materno sviluppa maggiormente l’intelligenza del bambino. Non solo: migliora la scolarizzazione e un reddito più elevato nel futuro da adulto del neonato. Secondo i ricercatori tutti questi effetti positivi sul bambino diventano maggiori se l’allattamento dura a lungo.

Un esempio degli effetti positivi dell’allattamento prolungato? Un bambino che prende il latte materno fino ad un anno di vita avrebbe un quoziente intellettivo più alto di quattro punti rispetto ad altri, nonché un elevato reddito e livello di secolarizzazione.

Ma com’è possibile che il latte materno sia così benefico? Oltre all’intelligenza, vi avevamo già parlato di tutti i benefici dell’allattamento, che sono diversi e molteplici. Stando a quanto sostengono gli ultimi ricercatori in materia, sarebbe tutta opera degli acidi grassi DHA, fondamentali per lo sviluppo del cervello.

L’autore: Antonella Latilla

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all’età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell’impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *