foto_seno_latte

Quando il latte non è sufficiente: che fare?

Non è raro che durante l’ allattamento la produzione e formazione di latte si riducano, quasi da far diventare l’ allattamento insufficiente. Spesso a tale inadeguatezza si correla una suzione non corretta o a un blocco dell’ allattamento stesso a causa di malattie materni o neonatali.

Nel momento in cui si ripristina l’ attaccamento al seno del bambino, allora genericamente la produzione di latte riprende normalmente. Talvolta, però, la carenza di latte si può protrarre e risulterà necessario integrare il latte materno con latte artificiale.

Nonostante questo momentaneo allontanamento dalla “naturalità”, sarà anche opportuno avere dei piccoli accorgimenti con i quali sarà possibile ripristinare il normale allattamento al seno.

  • Prima regola fra tutte è quella di incoraggiare il bambino di attaccarsi al seno per mangiare a lungo e in modo frequente, sia nelle ore diurne che notturne. Si può arrivare anche alle 10 poppate nelle 24 ore;
  • Fare in modo che il bambino si attacchi in modo corretto al seno e che poppi in modo ottimale;
  • Se si fa ricorso alle integrazioni di latte artificiale (talvolta rigorosamente necessari) è auspicabile utilizzare un bicchierino o un cucchiaino proprio per evitare il biberon. Questo farà in modo che il bambino non si disorienti nel modo di poppare;
  • Non esistono bevande che possano aumentare la secrezione del latte, né tanto meno è vera la diceria che bere di più possa far aumentare la montata lattea. Naturalmente bere molto rientra nelle norme salutari che qualsiasi persona dovrebbe seguire e rispettare;
  • Il tempo per ripristinare nuovamente tutto l’ allattamento è variabile: può andare da pochi giorni fino a qualche settimane.
  • In conclusione, più si è tenaci e pazienti nell’ attaccare il bambino al seno e più si garantirà un normale allattamento e attaccamento, soprattutto perché bisogna ricordare che l’allattamento reca una serie di benefici di salute sia per il bambino, sia per la madre: quanto più a lungo si allatta, tanto maggiore sarà l’ utilità che ne deriva.

    <
    >

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>