stress_in_gravidanza

Lo stress materno danneggia il feto: ecco come controllarlo

Lo stress non fa bene a nessuno, ma in gravidanza può addirittura danneggiare il feto. A rivelarlo è uno studio condotto presso l’università di Cambridge (Inghilterra) e pubblicato su The Journal of Phisyology. L’esperimento è stato condotto su gruppi di topoline incinte alle quali sono state somministrate dosi diverse di Corticosterone, l’ormone che viene secreto fisiologicamente nel corpo per superare le fasi di stress.

I test hanno dimostrato che nei topi in cui si somministravano alte dosi di quest’ormone si sviluppava un maggior appetito, ma nonostante questo nei loro feti si registrava un rallentamento della crescita e un basso peso alla nascita. In conclusione si è dedotto che il corticosterone influenza negativamente il trasporto di glucosio dalla placenta al feto.

Nelle donne incinte accadrebbe dunque la stessa cosa e questo spiegherebbe il perché anche madri ben nutrite e che seguono una corretta alimentazione potrebbero partorire feti di basso peso o avere un ritardo di crescita intrauterina. Quindi la parola d’ordine in gravidanza è controllare lo stress. Ecco 5 modi per riuscirci:

1) Regolare il ritmo sonno-veglia: cercare di dormire regolarmente e almeno 8 ore per notte. La mancanza di sonno infatti rappresenta un forte stress per l’organismo.

2) Evitate i digiuni prolungati e i pasti unici troppo pesanti che stimolano il rilascio di corticosterone. Fate spuntini leggeri ogni 3 ore per non affaticare l’organismo.

3) Praticate una leggera attività fisica che scarichi le tensioni ma non fate mai sforzi troppi intensi come il sollevamento pesi o il cardio oltre i 120 bpm.

4) Se state vivendo un momento di stress psicologico forte come un lutto stretto, la perdita del lavoro, la scoperta di una malattia o qualunque cosa che comprometta la vostra serenità, rivolgetevi ad un esperto che saprà consigliarvi delle tecniche specifiche.

5) Se soffrite di ansia generalizzata a seguito della gravidanza, per paura del parto, timore del cambiamento e altri sentimenti comunemente vissuti da tutte le donne, vi sarà senz’altro di grande aiuto iscrivervi ad un corso pre-parto. In questo modo imparerete tecniche di meditazione e respirazione, distrarrete la mente dai pensieri negativi, e soprattutto conoscendo altre future mamme scoprirete di non essere sole.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>