foto_donna_incinta_dottore

Gravidanza extrauterina scambiata per mal di pancia: ginecologo denunciato

Non sono bastate due ecografie a riconoscere una gravidanza extrauterina. E’ quanto accaduto ad una donna di 31 anni, di Rimini, che ha rischiato la vita a causa della negligenza del medico. Il suo ginecologo, un 70enne ancora in attività, aveva scambiato la gravidanza per un comune mal di pancia, prescrivendole dei normali farmaci antidolorifici.

Qualche settimana dopo l’ultimo controllo medico, la giovane ha avuto dei forti dolori mentre si trovava nella propria abitazione: l’embrione era cresciuto e l’ha portata così ad avere un’emorragia. La donna è stata subito ricoverata in ospedale, dove è stata sottoposta ad un intervento d’urgenza, con interruzione della gravidanza, asportazione della tube e numerose trasfusioni.

Dopo un calvario fatto di operazioni, controlli medici e quant’altro, la 31enne ha deciso di sporgere denuncia: al momento il ginecologo è indagato per lesioni gravi, ma a quanto pare continua ad esercitare la professione. Senza contare che l’uomo non ha mai contattato la sua ex paziente, neppure per esprimergli il proprio dispiacere. In attesa di scoprire come finirà la vicenda dal punto di vista giudiziario, la donna continua a soffrire: dopo un anno da quanto accaduto non riesce più a rimanere incinta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>