foto_bonus_bebe

Bonus Bebè 2015 novità: come richiederlo

In questi giorni non si fa altro che parlare del bonus bebè. L’aiuto alle famiglie è stato per giorni al centro di polemiche, dietrofront e conferme. Stando a quanto dichiarato ieri dal Governo, il Bonus Bebè 2015 non salterà ma sarà uno strumento in più di aiuto alle famiglie italiane in difficoltà. Ma come verrà assegnato?

Come fare domanda per il Bonus Bebe 2015? La richiesta deve essere fatta all’Inps, dopo 90 giorni dalla nascita del figlio. Questo però non è un limite: se si farà domanda in un secondo momento, il bonus partirà dal giorno della data richiesta. Il bonus ha durata triennale, ma sarà sufficiente richiederlo solo un anno. Per il secondo e il terzo anno sarà sufficiente rinnovare l’Isee, che come vi abbamo fatto sapere, da quest’anno cambierà procedura.

Il Bonus Bebe 2015 è un esperimento valido (al momento) solo per tre anni, sono stati finanziati fondi fino al 2017; non si sa ancora con certezza se al termine di questo periodo di prova il bonus verrà riconfermato. Inoltre, potranno usufruirne solo i bambini nati o adottati a partire dal primo gennaio 2015.

Per quanto riguarda le adozioni, il bonus è legato al bambino e non ai genitori, quindi in caso di cambio famiglia sarà la prima a perdere il diritto, mentre l’eventuale seconda dovrà fare una nuova richiesta. Stessa procedura sarà eseguita in caso di perdita della potestà genitoriale o di affidamento a terzi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>