foto_bambino_piange

Stati Uniti shock: bimbo di 5 anni spara al fratellino neonato

Ancora una tragedia negli Stati Uniti a causa del porto d’armi libero. Questa volta a farne le spese un bambino di appena nove mesi, rimasto vittima dell’incoscienza del fratello maggiore, di cinque anni.

Il bambino statunitense era in casa con la madre e il fratellino quando ha trovato sul letto una pistola, per la precisione una calibro 22. Il piccolo l’ha afferrata per gioco ed è partito subito un colpo che ha ucciso il neonato, che si trovava nella culla adiacente il letto.

Subito è accorsa la madre che ha cercato di salvare il suo secondogenito portandolo in ospedale, ma i soccorsi non hanno potuto fare molto: il neonato è morto sul colpo. Scenario della tragedia è il Missouri, stato federale del Midwest degli Stati Uniti, dove viveva questa famiglia definita da tutti tranquilla e amorevole.

La dinamica della vicenda è ancora tutta da chiarire, anche se non è la prima volta che un bambino spara inconsciamente. Era già accaduto, ad esempio, a Capodanno 2015, quando un bambino di due anni uccise la madre per sbaglio.

L’autore: Antonella Latilla

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all’età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell’impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma!
Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *