pino daniele testamento privilegiati figli minori

Pino Daniele: l’ultimo gesto della figlia Sara

La morte di Pino Daniele non ha scombussolato solo il mondo della musica, ma anche e soprattutto la famiglia del cantautore napoletano. A risentirne sicuramente i figli più piccoli, nati dalla seconda moglie di Pino, che hanno perso presto il padre. Tra questi anche Sara Daniele, diciottenne molto attiva sui social network che dopo la dolcissima dedica al padre, seguita all’imminente morte, ha deciso di compiere un’ulteriore gesto.

Sara Daniele, figlia dello scomparso Pino e da poco diventata maggiorenne, ha deciso di farsi un tatuaggio in onore del padre. “Amore senza fine” scritto in corsivo sull’avambraccio: questa la scelta di una delle cinque figlie di Pino Daniele, tra le privilegiate nel testamento del cantante. La frase non è casuale, ma si rifà ad un celebre brano dello stesso Daniele, risalente al 2002.

Sara ha mostrato il tatuaggio dedicato al padre Daniele su Instagram, accompagnandola da una frase di Henry Scott: “Sono solamente passato dall’altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto. Io sono sempre io e tu sei sempre tu.Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora. Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme. Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente?Non sono lontano, sono dall’altra parte, proprio dietro l’angolo. Rassicurati, va tutto bene. Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami: il tuo sorriso è la mia pace.”

Il gesto di Sara Daniele, tra l’altro amica di Aurora Ramazzotti, è stato approvato dai tanti follower che la seguono e possono capire il periodo nero che sta affrontando la ragazza.

<
>

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>